rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
L'intervento

Scuola, la Regione attiva le garanzie per gli alunni disabili

La vicepresidente della giunta regionale Giusi Princi: "Abbiamo sollecitato l'Inps per avere il numero esatto disaggregato per Comune"

"Come è nostro primo pensiero nei confronti delle nostre giovani generazioni e così come previsto dai compiti istituzionali dell'ente, la Regione ha avviato tutte le attività propedeutiche a garantire i giusti ausili e supporti agli alunni con disabilità riconosciuta, al fine di vivere l'ambiente scuola come il miglior posto inclusivo in cui crescere. E lo ha fatto ancor prima dell'avvio del nuovo anno scolastico". Così la vicepresidente della Regione Calabria Giusi Princi.

Giusi Princi, poi, aggiunge: "I nostri uffici si sono attivati già a luglio scorso per predisporre il Piano regionale per il diritto allo studio per l'anno scolastico 2022/2023, ai sensi della Legge Regionale n.27/85. Per poterlo elaborare - ha precisato - sulla base della popolazione scolastica residente in ogni Comune (60%) e sul numero degli alunni con disabilità riconosciuta ai sensi della legge 104/92 (40%), hanno chiesto alla Direzione regionale Inps, i dati aggiornati sulla presenza di studenti con disabilità fino al compimento del 18mo anno di età e disaggregati per Comune. Non avendo ricevuto alcuna risposta, i nostri uffici stanno continuando con quotidiani solleciti telefonici, in attesa di una risposta dettagliata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la Regione attiva le garanzie per gli alunni disabili

ReggioToday è in caricamento