rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Il progetto / Gioia Tauro

Ammodernamento termovalorizzatore, altri sessanta giorni per le aziende interessate

La complessità della procedura burocratica e le richieste degli operatori hanno spinto la Regione a dilatare i tempi mentre fra la gente monta la protesta

Altri sessanta giorni di tempo per il completamento del termovalorizzatore di Gioia Tauro. La Regione Calabria ha prorogato i termini per la presentazione delle proposte di project financing finalizzate all’adeguamento della struttura ed alla sua gestione.

La decisione è stata assunta con il decreto dirigenziale numero 5422 del 18 maggio scorso, sottoscritto dal dirigente generale del dipartimento territorio e tutela dell’ambiente, Salvatore Siviglia. L’amministrazione regionale, quindi, procede sulla strada tracciata dal presidente Roberto Occhiuto e, nonostante, le proteste crescenti sul territorio si appresta a definire il percorso progettuale di un’infrastruttura che si ritiene determinante per vincere la sfida ambientale.

Ma perché si è arrivati a questa decisione? Non certo per mancanza di soggetti pronti ad assumersi l’impegno di ammodernare il termovalorizzatore e gestirlo, ma perché gli stessi si sono trovati a dover fare i contri con una documentazione da presentare davvero complessa.

Tanto che sono stati gli stessi operatori a chiedere alla Regione di avere altro tempo, “tenuto conto della complessità dello studio di fattibilità da presentare, della multidisciplinarità degli esperti necessari per valutare i diversi aspetti tecnici, legali, economici e finanziari dell’intervento, nonché della necessità degli operatori di fornire l’asseverazione bancaria del piano economico finanziario”.

Gli operatori interessati, quindi, avranno tempo sino al prossimo trenta maggio per presentare la propria offerta finalizzata alla progettazione e realizzazione dell’adeguamento e completamento del termovalorizzatore di Gioia Tauro e successiva gestione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ammodernamento termovalorizzatore, altri sessanta giorni per le aziende interessate

ReggioToday è in caricamento