Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Mafie, Scopelliti: "A 30 anni dalla morte di mio padre manca ancora la verità"

Le parole della presidente della fondazione Antonino Scopelliti, durante la presentazione degli eventi per i 30 anni dalla morte del padre, alto magistrato di Cassazione, previsti a Reggio Calabria dal 2 al 9 agosto

Antonino Scopelliti

"Abbiamo sempre ritenuto che la grande nostra forza siano i giovani, e proprio a loro ci rivolgiamo per rafforzare il ricordo di un grande servitore dello Stato, cercando di valorizzare i loro talenti e spingerli a tornare in Calabria per offrire un contributo positivo per la ripresa".

Sono le parole di Rosanna Scopelliti, presidente della fondazione Antonino Scopelliti, intervenuta alla presentazione degli eventi per i 30 anni dalla morte del padre, alto magistrato di Cassazione, previsti a Reggio Calabria dal 2 al 9 agosto. "Sono ormai trascorsi 30 anni dal 1991 - ha aggiunto all'agenzia Dire - e non mi sottraggo al ruolo di figlia. In questo lungo periodo di attesa, non è venuto meno l'impegno da parte della magistratura e degli investigatori, però manca ancora la verità sul delitto, e una giustizia ritardata è una giustizia negata.

Questo lungo lasso di tempo inizia a pesare sempre di più, non solo per noi familiari ma per tutta la nostra comunità che voleva molto bene mio padre. Oggi ricorre il triste anniversario della strage della stazione di Bologna - ha concluso Rosanna Scopelliti - sono passati 41 anni, anche per questo triste episodio, come per tutti gli altri in attesa di chiarezza, chiediamo tempi certi, sta passando troppo tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafie, Scopelliti: "A 30 anni dalla morte di mio padre manca ancora la verità"

ReggioToday è in caricamento