menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luciano Gerardis durante la conferenza

Luciano Gerardis durante la conferenza

Anno giudiziario, inaugurazione con numeri ridotti per il rischio pandemico

Il presidente della Corte d'appello, Luciano Gerardis, ha presentato le iniziative che si terranno nelle giornate di venerdì e sabato prossimi

L’anno giudiziario si aprirà con sobrietà e nel rispetto stringente della normativa anti Coronavirus. Lo ha reso noto Luciano Gerardis, presidente della Corte d’appello di Reggio Calabria, durante una conferenza stampa tenutasi sui canali telematici della magistratura reggina.

Gli stessi canali attraverso i quali verranno diffusi i risultati dell’amministrazione giudiziaria nell’anno che è stato contraddistinto dalla pandemia da Covid-19.

Presso l’aula della Corte d’assise d’appello, dove la cerimonia torna ad essere ospitata dopo quelli in cui tutto si è svolto presso la scuola allievi Carabinieri, potranno trovare posto solo 40 persone rispetto alle 800 dello scorso anno. Un taglio imposto dal rischio contagio che, purtroppo, lascerà fuori dalla cerimonia, che si terrà sabato prossimo dalle 10 e 30 e per un’ora, la società civile.

“Sarà - ha detto Luciano Gerardis - una cerimonia completamente diversa, atipica, segnata dai disagi tipici legati alle restrizioni obbligate dal Covid 19 e mi scuso sin da subito per tutti coloro che non potranno prenderne parte.

L’udienza solenne di apertura dell’anno giudiziario sarà preceduta da una “preinaugurazione” che si terrà venerdì prossimo, alle 16, sempre sui canali multimediali sui quali si terrà un dibattito sui temi legati alla pandemia e, quindi, di strettissima attualità che verrà moderato dai giornalisti Manuelà Iatì, Giuseppe Smorto e Gianfrancesco Turano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento