rotate-mobile
Il concorso

Anpi Nilde Iotti, ecco il nuovo logo: premiata la studentessa Madonna

Premiazione al liceo artistico Mattia Preti. Alla presenza del docente Strati, dei presidenti della sezione, Gambardella e della commissione valutatrice, Sorgonà, sono state spiegate le motivazioni della scelta

Si è svolta martedi 4 giugno, presso l’aula magna del liceo artistico Mattia Preti, la premiazione del contest lanciato dalla sezione Anpi Nilde Iotti per la realizzazione del logo rappresentativo della stessa.

Tra i vari elaborati pervenuti dagli studenti di III e IV A è stato selezionato il lavoro della studentessa Madonna Chiara. Alla presenza del docente di grafica Enrico Strati, della presidente della Nilde Iotti, Patrizia Gambardella e del presidente della commissione valutatrice, Filippo Sorgonà, sono state spiegate le motivazioni della scelta di questo logo rispetto ad altri, ritenuti tutti meritevoli; gli studenti coinvolti hanno assistito partecipando attivamente a questo confronto: sia da un punto di vista culturale che squisitamente tecnico.

La presidente Patrizia Gambardella ha voluto ribadire l’importanza, oggi, di dedicare a una grande donna e politica, quale la Iotti, questa nuova sezione; ricordandone il ruolo di prestigio sia nella Resistenza che dopo nella lunga e prestigiosa carriera politica spesa per i valori di libertà, giustizia sociale e diritti (in particolare delle donne).

"Indire un contest per un logo - ha dichiarato agli stessi studenti - è stato un modo per rendervi partecipi della storia di una figura che è un pilastro dei valori della nostra Costituzione; un modo creativo che parla il vostro linguaggio e rende attuali quelle battaglie".

Il docente del corso di grafic, Enrico Strati, ha fatto descrivere e spiegare a ciascuno studente le ragioni della scelta artistica di quel logo e quale fosse stato il processo di realizzazione dello stesso; a dimostrazione di un lavoro meticoloso che viene sviluppato con le classi di questo indirizzo sia individualmente che in gruppo.

L’elaborato della vincitrice, Madonna Chiara, è stato selezionato per la migliore capacità di sintesi espressiva della figura della Iotti e dei valori di cui è portatrice. I simboli sono importanti e valicano le soglie naturali di generazioni e cicli temporali per divenire, spesso, elementi identitari collettivi; il valore di un logo consiste nel fatto che può divenire iconografico.

Alla studentessa premiata è stato donato un buono di 100 euro da spendere in una libreria cittadina; altri due, rispettivamente di 30 euro ciascuno, anche agli autori di altri due lavori. Anche la scelta di questa tipologia di premio sottende all’idea che solo la cultura può emanciparci e renderci consapevoli; dunque liberi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anpi Nilde Iotti, ecco il nuovo logo: premiata la studentessa Madonna

ReggioToday è in caricamento