Il progetto

Progetti di sostegno agli anziani fragili, c'è un bando: ecco di cosa si tratta

Il sindaco Falcomatà: "Fiduciosi che potrà incidere positivamente su un’ampia fetta di popolazione che merita la necessaria attenzione"

E’ pubblicato sull’albo pretorio della Città metropolitana di Reggio Calabria, l’avviso per promuovere interventi a "Sostegno della popolazione anziana fragile" e collaborare alla definizione di nuove modalità di assistenza e sostegno, favorire il raccordo con il servizio pubblico in una logica di piena sussidiarietà al fine di prevenire forme di isolamento e di solitudine mediante la messa in rete di servizi resi dal Terzo settore e Pubblica amministrazione.

L’avviso, curato dal settore politiche sociali di palazzo Alvaro, delegato il consigliere Domenico Mantegna, è rivolto a enti del terzo settore con sede operativa sul territorio metropolitano, che abbiano esperienza documentabile nei confronti degli utenti rientranti nella fascia della terza età (ultrasessantacinquenni) non inferiore a tre anni.

Nelle intenzioni programmatiche di palazzo Alvaro, seguendo l’indirizzo politico del sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e dello stesso delegato Mantegna, l’avviso punta al potenziamento di reti di vicinato, attraverso: azioni volte a creare uno spazio di incontro dove offrire un momento di socializzazione per costruire legami e contrastare l’isolamento e la solitudine; azioni da parte degli Enti del terzo settore (Ets) volte a potenziare le reti di vicinato e/o prestare servizi direttamente a domicilio della persona anziana, rispondendo alle necessità quotidiane come ad esempio trasporti per visite e commissioni, compagnia, anche telefonica, e piccole riparazioni; azioni volte a promuovere stili di vita sani: la prevenzione e la promozione della salute, attività di educazione motoria, fisica, psicofisica e di autostima; azioni che prevedano la presenza di un professionista e di spazi dedicati, volti a consentire lo svolgimento delle attività fisiche riabilitative e di mantenimento, di gruppo o individuali, come ad esempio percorsi di ginnastica posturale; azioni a sostegno delle persone anziane in povertà estrema.

"L’attenzione verso le fasce più deboli della nostra comunità – ha affermato il sindaco Giuseppe Falcomatà – resta tra le priorità del nostro agire quotidiano, consapevoli del grande supporto che i nostri anziani possono offrire all’intera comunità metropolitana.

Siamo fiduciosi che anche questo avviso potrà incidere positivamente su un’ampia fetta di popolazione che merita la necessaria attenzione e che costituisce certamente una di quelle fasce di popolazione ritenute più deboli, ma in realtà importantissime ed in progressivo aumento visto l'avanzamento dell'età media della cittadinanza, sia sul nostro territorio che in generale in Italia ed in Europa". Maggiori dettagli sono consultabili al seguente indirizzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetti di sostegno agli anziani fragili, c'è un bando: ecco di cosa si tratta
ReggioToday è in caricamento