Operazione Libro Nero, confermati gli arresti domiciliari per Sebi Romeo

La decisione del Tribunale del Riesame. Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale è finito in manette con l'accusa di tentata corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio

Sebi Romeo

Sebi Romeo, capogruppo del PD in Consiglio regionale resta agli arresti domiciliari, la decisione è stata confermata dal Tribunale del Riesame.
Il politico è finito in manette nell’ambito dell’operazione “Libro nero”  con l'accusa di tentata corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di sfuggire ai controlli e con il tir sperona auto della Stradale: arrestato 46enne

  • Dramma della solitudine a Locri, anziana trovata morta in casa dai vigili del fuoco

  • Non si fermano all'alt sulla Statale 106, inseguiti si schiantano contro un palo: un ferito grave

  • Nella cassaforte custodiva marijuana, cocaina e 45 mila euro in contanti: un arresto

  • Operazione Nostalgia sbarca a Reggio, il Granillo teatro della prossima partita tra leggende

  • L'oro verde di Calabria conquista Norimberga, i prodotti reggini sbancano alla Biofach 2020

Torna su
ReggioToday è in caricamento