Operazione Libro Nero, confermati gli arresti domiciliari per Sebi Romeo

La decisione del Tribunale del Riesame. Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale è finito in manette con l'accusa di tentata corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio

Sebi Romeo

Sebi Romeo, capogruppo del PD in Consiglio regionale resta agli arresti domiciliari, la decisione è stata confermata dal Tribunale del Riesame.
Il politico è finito in manette nell’ambito dell’operazione “Libro nero”  con l'accusa di tentata corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rissa nella serata finale di Festa Madonna: diverse persone finiscono in Questura

  • Assistenti educativi in protesta, Nucera: "Il servizio partirà dopo la prima settimana di ottobre"

  • Prende forma la Polisportiva Giulio Campagna, società pronta a durare nel tempo

  • Brancaleone, incidente tra auto e pulmino: un morto e due feriti

  • Albero si spezza in via Sbarre Inferiori e finisce su due auto

  • Fiera di Penitmele, la municipale sequestra oltre 600 pezzi di merce contraffatta

Torna su
ReggioToday è in caricamento