menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pasqualino con i suoi genitori

Pasqualino con i suoi genitori

"L'Asp nega ausilio salvavita a bimbo disabile", interrogazione parlamentare di Ferro e Cirielli

La storia di Pasqualino, affetto da tetraparesi spastica distonica, che si è visto negare per ragioni economiche l'importante presidio sanitario da parte dell'ufficio protesico di Siderno

La vicenda della mancata fornitura per "mancanza di budget" di una cannula tracheostomica salvavita a un bambino di cinque anni disabile, da parte dell'Azienda sanitaria di Reggio Calabria, è stata portata all'attenzione del governo con una interrogazione della deputata calabrese di Fratelli d'Italia Wanda Ferro e del deputato Edmondo Cirielli al presidente del Consiglio e al ministro della Salute.

Da quanto appreso dai due parlamentari, un cittadino di Monasterace, Saverio Genovese, papà del piccolo Pasqualino, affetto da tetraparesi spastica distonica, si è visto negare per ragioni economiche l'importante presidio sanitario da parte dell'ufficio protesico di Siderno.

La storia di Pasqualino nel racconto dei suoi genitori

"Secondo quanto denunciato dall'uomo, che ha presentato un esposto alla Procura di Locri - affermano i due deputati - il bimbo ha bisogno della cannula tracheostomica salvavita, che deve essere cambiata ogni mese, ma l'ufficio protesico di Siderno ha fatto sapere che il presidio sanitario non è disponibile perchè 'non c'e' budget', nonostante tali presidi siano previsti, tra l'altro, dal programma operativo 2019-2021 redatto dalla stessa Regione Calabria". L'episodio è avvenuto lo scorso 26 gennaio quando, come si apprende dall'agenzia Dire, il padre del bambino, con in mano tutta la documentazione redatta dal reparto di neuropsichiatria del policlinico Gemelli di Roma, si è presentato nell'ufficio dell'Asp che avrebbe dovuto fornirgli la cannula. "Nella stessa assurda situazione di attesa, solo a Siderno - concludono Ferro e Cirielli - ci sarebbero oltre 200 persone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento