rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Mountain bike

Ciclismo, 500 atleti da tutta Italia per AsproMarathon

Al via domenica la gara di Mountain bike che trasformerà "l’Aspromonte nell'impianto sportivo più bello del mediterraneo"

Il salone dei Lampadari di palazzo San Giorgio ha ospitato, questa mattina la presentazione della VIII edizione di AsproMarathon Mtb Race, la gara di ciclismo - specialità Mountain bike - organizzata dal Team rolling bike. La partenza è prevista domenica 28 aprile alle 9 e 15 da Viale Zerbi (accanto alla ruota panoramica). 

Cinquecento atleti provenienti da tutta Italia, si sfideranno, attraversando panorami mozzafiato della città metropolitana di Reggio Calabria. 

“È un grande risultato - ha dichiarato Roberto Mucciola, presidente dell’Asd Rolling bike e organizzatore di AsproMarathon - la manifestazione rientra tra le più importanti d'Italia, sotto l’egida della Federazione ciclistica italiana.  Siamo veramente contenti, la nostra è una città bellissima, e il riscontro più bello è dato da coloro che vedono la città per la prima volta, e l'anno dopo non vedono l’ora di ritornare”.  

Alla conferenza presenti per testimoniare la valenza della manifestazione, il vicesindaco metropolitano, Carmelo Versace, e il delegato allo sport del comune di Reggio Calabria, Giovanni Latella, Giuseppe Foti componente Coni Calabria, Walter Malacrino, segretario regionale di "Sport e salute", e Antonello Scagliola, del Comitato italiano paralimpico.

“È una manifestazione sportiva importante, ormai diventata un classico della Mountain bike a livello nazionale. Tantissimi atleti, tantissimi familiari, la città si riempie e mette in campo il perfetto binomio tra turismo e sport, per dare una mano importante allo sviluppo socio economico della città”. Le parole di Latella.

“Attraverso questo tipo di eventi riusciamo a raccontare meglio la nostra città, il nostro territorio, le sue tante bellezze - ha sottolineato Versace – e anche scoprire degli sport che forse, per troppo tempo, sono stati messi da parte. Questa iniziativa non ha solo valore sportivo, ma che anche delle ricadute sociali ed economiche nel nostro territorio, e per noi ovviamente è motivo d'orgoglio, poter ospitare atleti provenienti da tutta Italia”.

“AsproMarathon è senza dubbio un momento determinante per quanto riguarda lo sport reggino e, in ottica mediatic,a per quanto riguarda la città metropolitana. Questo evento è un punto di riferimento importante per tutti gli appassionati della disciplina e noi come federazione delle federazioni non potevamo mancare a questo a questo appuntamento”, così Giuseppe Foti.

Walter Malacrino ha voluto sottolineare la sostenibilità sociale e ambientale, evidenziando anche come un'attività agonistica, possa essere anche un percorso culturale. “L’Aspromonte in questi giorni diventerà l'impianto sportivo più bello del mediterraneo, per questo è fondamentale coglierlo, viverlo, rispettarlo, per poterlo consegnare anche agli altri”. 

All’evento parteciperanno anche atleti con disabilità, a dimostrazione del fatto che lo sport non abbia limiti, così come ribadito da Antonello Scagliola, “lo sport è uguale per tutti, la fatica uguale per tutti, e grazie alla sensibilità degli organizzatori che hanno voluto fortemente la presenza del comitato paralimpico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, 500 atleti da tutta Italia per AsproMarathon

ReggioToday è in caricamento