Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Pedaliamone a Sud conquista l'Aspromonte ed è un successo

La presenza di turisti di altre ragioni ha sancito l'ottima riuscita della manifestazione

"Il Parco Nazionale dell’Aspromonte è lieto che la IV edizione dell’evento Pedaliamone a Sud, sia stata un successo!" E' quanto afferma l'Ente con soddisfazione: "La ciclo pedalata, format ideato dall’associazione Mondo Edison e realizzato in Aspromonte dalla Asd Kephas Sport, partita da Gambarie e terminata a Bova, ha visto numerosi partecipanti provenienti anche da fuori regione, dalla Campania e dalla Puglia, che hanno colto l’opportunità per vivere un week-end in Aspromonte tra sport, natura e sapori dell’enogastronomia locale".

Il gruppo, partito in mattinata da Gambarie, dopo aver fatto sosta alla diga del Menta e ad Africo Vecchio, è stato accolto a Bova dal sindaco Santo Casile insieme ad altri amministratori locali quali Pierpaolo Zavettieri sindaco di Roghudi e presidente dell’Associazione dei Comuni Grecanici, Filippo Paino, sindaco di Condofuri e Carmelo Nucera, presidente del Consiglio comunale di Bagaladi; inoltre, presenti anche il responsabile aree interne della Regione Calabria dipartimento agricoltura Pino Palmisani e il presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte Leo Autelitano.

Insieme hanno partecipato all’incontro presso la sala comunale del Comune di Bova, dove si è discusso dell’importanza dello sviluppo di un turismo lento per la promozione dei territori e in particolare di quanto sia importante il passaggio della ciclovia dei Parchi anche nell’area grecanica.

Il risultato importante è stata la presenza di un gruppo tutto al femminile che, pur non essendo formato da cicliste professioniste, ha attraversato il percorso anche nella parte off-road affrontandolo con piacere e senza nessuna difficoltà grazie alle mtb e-bike messe a disposizione dall’organizzazione per garantire l’accesso a tutti all’evento.

Si definisce orgoglioso il presidente della Kephas Sport, Pietro Autelitano, per aver centrato con l’evento Pedaliamone a Sud l’obiettivo dell’associazione: promuovere la cultura e l’importanza dei territori grecanici. Inoltre, afferma Autelitano, si è dimostrato come con la buona volontà si possono realizzare azioni che uniscono i territori.

Pedaliamone a Sud, infatti, ha visto anche la collaborazione da parte dell’associazione Insieme per Africo, che si è adoperata per realizzate il punto ristoro a villaggio Carrà dove i partecipanti hanno potuto rifocillarsi prima di raggiungere il punto d’arrivo.

Giuseppe Guzzo, ideatore del format, ha espresso la volontà di scegliere i territori dell’Aspromonte per realizzare la V edizione di Pedaliamone a Sud vista la grande riuscita di questa edizione. L’Aspromonte secondo la visione del direttore tecnico Guzzo è ad alta vocazione al ciclo trekking.

Gli scenari mozzafiato di un Aspromonte attraversato dal versante tirrenico a quello ionico resteranno sicuramente impressi nel cuore di chi ha partecipato, scenari da valorizzare sempre più con iniziative dal basso che uniscono e sono vicine alle reali esigenze dei territori restano   indispensabili per lo sviluppo territoriale dei nostri luoghi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedaliamone a Sud conquista l'Aspromonte ed è un successo
ReggioToday è in caricamento