Processo "Torno Subito 2", condannati 26 dipendenti del Comune per assenteismo

Il procedimento è nato da un'inchiesta della polizia di Stato. Inflitte pene da 8 mesi ad un anno e mezzo di reclusione. Sei gli imputati assolti

Palazzo San Giorgio

Si è concluso con la condanna di 26 dei 32 imputati il processo "Torno Subito 2", nato da un'inchiesta della polizia di stato sull'assenteismo nel Comune di Reggio Calabria.

Il giudice monocratico Andreina Mazzariello ha accolto in buona parte le richieste della Procura della Repubblica, rappresentata dal procuratore capo Giovanni Bombardieri e dall'aggiunto Gerardo Dominijanni. Ai 26 dipendenti condannati sono state inflitte pene tra un anno e mezzo e gli 8 mesi di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini della Procura hanno rivelato che molti impiegati del Comune erano soliti attestare la propria presenza sul luogo di lavoro dal quale poi si allontanavano senza un giustificato motivo, procurandosi così un ingiusto profitto. Per due degli imputati assolti, Pasquale Bonocore e Antonino Branca, é stata usata la formula "perché il fatto non sussiste". Gli altri quattro, invece, sono stati assolti "per la particolare tenuità del fatto". Si tratta di Antonino Pino, Maurizio Delfino, Sebastiano Gullì e Pasqualina Scuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gallo e la M&G Holding, le Iene "indagano" sulla società del presidente amaranto

  • Nuovo Dpcm contro il Covid: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • "Batteri coliformi nell'acqua", scatta il divieto per uso alimentare in alcune zone della città

  • Falcomatà battezza la sua nuova giunta: "Capaci di vincere le partite più difficili"

  • La droga in Sicilia arrivava via mare, due arresti sulle acque dello Stretto

  • L’annona il “pane degli dei” simbolo di Reggio: alla scoperta del frutto esotico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento