rotate-mobile
Cronaca

Eletto il nuovo direttivo de Le Muse: ecco tutte le novità

Giuseppe Livoti riconfermato alla presidenza del sodalizio reggino. Inserite le nuove deleghe "Legalità e diritto", "Ricerca medico-scientifica" e "Cultura e linguaggi espressivi"

L’Associazione Culturale Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere di Reggio Calabria inizia a scaldare i motori in attesa dell’apertura del nuovo anno sociale ed esattamente il ventitreesimo, e lo fa con il rinnovo del Consiglio direttivo.

"Scaduti i mandati biennali - ha ricordato il presidente Livoti - abbiamo proceduto alle nuove elezioni anche con l’aggiunta di nuove deleghe affinché i servizi che l’associazione offre, possano migliorare consegnando alla città nuove ragioni di senso ed opportunità. Dopo due anni di Covid ci auguriamo di riprendere quella attesa normalità che da tantissimi anni fa si che l’associazione offra alla città eventi settimanali, per una offerta culturale ampia e che comprenda varie aree della conoscenza".

Ringraziando tutti coloro che hanno fatto parte del vecchio consiglio il presidente Livoti "si è soffermato sul biennio 2020/2022 appena passato, ricco di eventi e soddisfazioni che hanno proiettato nel circuito nazionale il sodalizio reggino e tutto è stato fatto all’insegna della cooperazione ed interazione del Consiglio direttivo che coinvolge tutte le età dell’uomo proprio per creare quella che viene definita, offerta formativa.

Il nuovo direttivo seguirà nella nuova programmazione “La forza delle culture” poiché tutti gli eventi, comprese le onorificenze Premio Muse e Premio Muse Calabria, che hanno visto questa estate la premiazione di Giuseppe Garufi, presidente nazionale Adisco e Lella Golfo, presidente della Fondazione Marisa Bellisario, possano essere segno positivo di ripartenza e di rinascita per tutte le prossime attività annuali.

Tanti cambiamenti proprio per mantenere ancora viva la diversità del sodalizio rispetto alle altre associazioni delle città e della provincia. E nel biennio passato lo si è dimostrato con la sezione dedicata alle Dimore Storiche reggine, che sta per intraprendere nuovi ed importanti collaborazioni per la tutela del nostro patrimonio. Vengono approvate per il nuovo biennio tre nuove sezioni e dunque deleghe: quella della ricerca medico-scientifica che vede la new entry, dott.ssa Stefania Isola, noto medico allergologo calabrese, la sezione legalità e diritto con la
guida dell’avvocato Massimo Pirrello, ed ancora la sezione cultura – linguaggi espressivi con la referente prof.ssa Antonella Mariani.

Rinnovato, dunque, il direttivo, con la riconferma del presidente Giuseppe Livoti, la vice presidente dott.ssa Orsola Latella, già dirigente scolastico che ha dedicato la sua vita alla scuola reggina ed al ruolo primario della formazione e delle competenze.

"Sono convinta – ha detto la Latella – che la cultura è “identità collettiva” e la mia esperienza formativa contribuirà a quel progetto di recupero della nostra storia, memoria e futuro della città”. Alla sezione dimore storiche la prof.ssa Marinella Malgeri, imprenditrice e conoscitrice di residenze storiche, che promuoverà la loro riscoperta inserendole nei vari circuiti turistici, e per la sezione storia del teatro e del cinema, la prof.ssa Titti Strano Polimeni, che accompagnerà i soci in un viaggio nei linguaggi della Storia dello Spettacolo tra letteratura, storia, arte, documentari.

Confermate alla segreteria le figure delle professoresse Mimma Conti e Rosaria Livoti, la delegata rapporti e comunicazione con i soci Eleonora Praticò, la referente Poesia e Cultura Dialettale, prof.ssa Rossana Rossomando che continuerà la sua riscoperta del vernacolo reggino, l’area Laboratorio Teatrale divenuta Laboratorio Lettura Interpretativa ed Arti Sceniche sarà ancora diretta dalla dott.ssa Clara Condello che si impegnerà ad accompagnare ogni evento con momenti di comunicazione con il pubblico, le referenti Coro delle Muse prof.sse Enza e Marina Cuzzola e per finire le deleghe alla Logistica Eventi - Covid alla pittrice Santina Milardi mentre per Immagini ed Editing il prof.re Pierfilippo Bucca.

Nei prossimi giorni, la segreteria dell’associazione sarà aperta ogni mercoledi dalle ore 18 alle ore 20 per le iscrizioni dei soci, mantenendo sempre una netta separazione tra le sezioni voci poetiche, pittoriche, scultoree, fotografiche, musicali così come dimostrato nel tempo.

Le Muse da sempre hanno aiutato e portato avanti gli artisti emergenti e di chiara fama della città di Reggio Calabria, spesso dimenticati e senza un luogo di riferimento, e da noi potranno trovare – ha ripetuto più volte, a fine direttivo, il riconfermato presidente Giuseppe Livoti – una location dove far parlare di sè e della loro opera con una attenzione particolare alla poesia, al mondo del teatro popolare ed alla musica con lo storico Coro” così come tanto ci aspettiamo dalla grande professionalità della dott.ssa Isola, dell’avv. Pirrello e della prof.ssa Mariani nuove forze ed aiuto per una associazione che da sempre crede nella – cultura vera ed autentica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eletto il nuovo direttivo de Le Muse: ecco tutte le novità

ReggioToday è in caricamento