rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
L'affondo / Villa San Giovanni

Associazioni sportive inascoltate, la minoranza sferza il primo cittadino

Per il consigliere De Marco il problema maggiore è legato alla mancata assegnazione delle deleghe fuori giunta

“Doveva essere l’amministrazione del nuovo corso e del cambiamento ma a poco più di un mese dal suo insediamento appare sempre di più quella della improvvisazione e della scarsa conoscenza delle problematiche del territorio”.

Il consigliere Domenico De Marco, a cui è riconosciuta in particolare una grande passione per lo sport e per il calcio, insieme ai colleghi consiglieri di minoranza ha raccolto il grido di allarme e preoccupazione delle tante associazioni sportive che non hanno avuto alcun cenno di attenzione da parte della neo amministrazione.

“Eppure l’intervista rilasciata alla stampa dal consigliere Cotroneo - prosegue - che evidenziava la sua voglia di attenzione verso il mondo sportivo faceva ben sperare. Forse l’imbarazzante pasticcio legato alle deleghe fuori giunta annunciate dal sindaco ha prodotto una tale confusione che ha rallentato e bloccato la loro attività”.

“Ad oggi molte deleghe annunciate dal sindaco - dice ancora De Marco - sembrano non avere avuto seguito. Ci auguriamo che si intervenga subito ed immediatamente, tenuto conto che il nostro unico interesse nell’agire a tutela degli interessi della collettività è quello di segnalare le problematiche da affrontare e controllare l’operato dell’amministrazione comunale”.

“A tal proposito - dice ancora - va segnalato, come molti sapranno, che le associazioni sportive della nostra città hanno l’urgenza di iscrivere le squadre nei propri campionati, organizzare i propri settori giovanili, aprire le campagne abbonamenti, ed immaginare tutta una serie di attività molte delle quali legate principalmente alle disponibilità degli impianti, che devono necessariamente esserci, se si vuole dare la possibilità ai nostri giovani di fare sport a Villa”.

Poi, l’affondo: “Ad oggi nessun incontro ufficiale con le associazioni sportive è stato organizzato, nessun contatto per condividere assieme a loro “il futuro dello sport” in Città è stato programmato, ma solo un notevole imbarazzo determinato da una semplice enunciazione di principio in termini di impegno non suffragata poi da alcun atto ufficiale e da alcuna iniziativa, come quella che poteva portare anche al coinvolgimento, attuato in anni passati, delle associazioni sportive per iniziative realmente senza alcun costo per l’ente durante quelli che potevano essere eventi per l’estate villese”.

Ci auguriamo quindi che il pasticcio delle deleghe fuori giunta solo annunciate ma mai ufficialmente assegnate - conclude De Marco - non sia stato il vero motivo di questo stallo e di questo mancato interesse verso lo sport e le associazioni sportive, perché se così fosse saremo costretti a chiedere direttamente al Sindaco provvedimenti immediati ed urgenti per poter avere la certezza di un reale interesse di questa amministrazione verso un mondo che stanno dimostrando di conoscere poco e di attenzionare con grande superficialità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazioni sportive inascoltate, la minoranza sferza il primo cittadino

ReggioToday è in caricamento