rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
L'anniversario

Reggio non dimentica Gennaro Musella, vittima di mafia: l’importanza del ricordo nelle parole della figlia

"In 42 anni la memoria non mi ha mai abbandonata, dimenticare le vittime della mafia significa farle morire ancora e i giovani questo devono tenerlo ben presente"

Sono passati 42 anni da quel tragico attentato, dall’esplosione di quell’autobomba che portò alla morte l’imprenditore Gennaro Musella. Ma, nonostante siano trascorsi 42 anni, Reggio Calabria non dimentica. Anzi, tiene ne viva la memoria.

La memoria di un uomo, un imprenditore, non reggino, ma che Reggio l’aveva scelta; un uomo che aveva avuto il coraggio di denunciare illeciti nell’appalto del porto di Bagnara Calabra. Una deflagrazione fortissima quella che ha fatto saltare in aria la sua auto, talmente forte da far pensare a un terremoto, talmente forte da mettere a rischio la vita di studenti e passanti che, alle 8 e 20 del mattino, potevano trovarsi in prossimità di quella vettura che esplose in pieno centro storico. Una denuncia, quella di Musella che gli è costata la vita.

Per mantenere viva la memoria del coraggio di Gennaro Musella e per trasferire ai giovani i valori di una vita condotta nell’integrità e nella liceità questa mattina, presso l’auditorium del santuario di San Paolo Apostolo, si è tenuto un incontro dedicato ai giovani, per parlare loro delle mafie. 

"La memoria testardamente mi ha accompagnata in tutti questi anni e mi accompagnerà fino a quando vivrò, penso che la porterò con me fino all’ultimo respiro” sono le sentite parole di Adriana Musella a ReggioToday, dalle quali traspare l’amore per il padre. "Trasmettere la memoria ai ragazzi è un nostro dovere, ma anche un diritto per i giovani”.

Poi, parla di lacune la Musella: “Certe volte si ricordano i morti siciliani e la Sicilia onora le proprie vittime, ma ci si dimentica dei propri martiri”. E questa sera, nello stesso Santuario di San Paolo, don Simone Gatto ha celebrato la Santa Messa, in suffragio di Gennaro Musella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggio non dimentica Gennaro Musella, vittima di mafia: l’importanza del ricordo nelle parole della figlia

ReggioToday è in caricamento