rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Gallico

Gallico, svastiche sui muri del centro sociale Angelina Cartella

Ancora una volta la struttura colpita da atti vandalici. L'episodio più grave fu nel 2012 quando furono incendiati i locali

Ancora un atto vandalico portato a segno ai danni del centro sociale occupato “Angelina Cartella” di Gallico, quartiere alla periferia nord di Reggio Calabria. Oggi alcuni attivisti del Csoa hanno trovato i muri imbrattati con svastiche.

atti vandalici cartella-2Non è la prima volta che il Centro sociale subisce danneggiamenti. Ricordiamo che già nel 2009 i locali furono vandalizzati ma sicuramente l’episodio più grave risale al maggio 2012, quando ignoti incendiarono la struttura che ospita il centro sociale e anche allora furono trovati i simboli della svastica sui muri.

Subito è arrivata la solidarietà dell’Unione donne italiane: “Toccare luoghi simbolo di libertà , di autodeterminazione ,di autogestione colpisce anche la nostra associazione. L'Udi di Reggio Calabria esprime solidarietà ad Arcigay ed al CSOA Cartella, entrambi oggetto di minacce ed atti offensivi e intimidatori da parte di forze antidemocratiche e nazifasciste”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallico, svastiche sui muri del centro sociale Angelina Cartella

ReggioToday è in caricamento