rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Controlli sul territorio / Rosarno

In autostrada bloccate due tonnellate di cagliata non idonee al consumo: scatta il sequestro

L'autocarro, che viaggiava con il gruppo frigorifero necessario per il mantenimento della giusta temperatura spento, è stato fermato dagli agenti della stradale presso l’area di servizio Rosarno Est

Un carico di latte, circa 2 tonnellate di cagliata, non idoneo al consumo alimentare, è stato intercettato e bloccato dagli agenti della polizia stradale di Reggio Calabria, durante un controllo eseguito nei giorni scorsi presso l’area di servizio Rosarno Est, con l’obiettivo di monitorare il traffico presente lungo l’Autostrada A2 del Mediterraneo.

Periodicamente, spiegano dalla questura reggina, la stradale effettua dei servizi specifici di controllo dei veicoli che trasportano merci e persone. Questa attività viene svolta con personale della Motorizzazione civile e si avvale di un Centro mobile di revisione (Cmr) che permette di fatto di eseguire una revisione generale delle condizioni dei mezzi, per verificarne l’idoneità alla circolazione.

Durante il servizio in autostrada, i poliziotti hanno controllato un autocarro di proprietà di una società con sede ad Avellino, attrezzata per il trasporto di alimenti a temperatura controllata. E’ noto che molte sostanze alimentari (carne, pesce, latte e derivati ecc.), possono essere trasportate senza interrompere la catena del freddo, in regime di temperatura controllata, stabilita da specifiche norme.

Nella circostanza il veicolo, continua la polizia "pur teoricamente idoneo a eseguire tale tipologia di trasporto, trasportava circa 2 tonnellate di cagliata (che deve essere conservata ad una temperatura compresa tra 0° C e 6° C), con il gruppo frigorifero necessario per il mantenimento della giusta temperatura spento, nonostante la giornata fosse soleggiata e con una temperatura esterna vicina ai 25 gradi".

Per verificare l’idoneità del prodotto trasportato è stato chiesto l’intervento del personale dell’Asp di Reggio Calabria, dipartimento di prevenzione e del settore ispettivo, che, dopo averne verificato le condizioni, ha stabilito la sua non idoneità al consumo alimentare, procedendone al sequestro per la successiva confisca.

Il malfunzionamento del sistema di raffreddamento non costituiva l’unica inefficienza del mezzo, che sottoposto a controllo da parte del personale della Motorizzazione civile, è stato giudicato non idoneo alla circolazione e sospeso con obbligo di eseguire una revisione eccezionale.

Controlli su strada: il bilancio

Complessivamente durante il servizio sono stati sottoposti a controllo 6 veicoli, 5 dei quali trovati non in regola (5 sospesi dalla circolazione). La polizia stradale ha quindi elevato 5 verbali per violazioni al Codice della strada. I servizi congiunti con la Motorizzazione civile, utilizzando il centro mobile di revisione, saranno periodicamente replicati dalla polizia stradale di Reggio Calabria, sulla base di un calendario predisposto a livello regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autostrada bloccate due tonnellate di cagliata non idonee al consumo: scatta il sequestro

ReggioToday è in caricamento