Lunedì, 15 Luglio 2024
L'avviso esplorativo

Eventi estivi a Reggio Calabria: la data della Notte Bianca e festival che iniziano... a fine agosto

Dopo il bando per le rassegne con il Fus, il Comune ritarda ancora l'estate reggina e programma il termine della stagione

La stagione estiva di Reggio Calabria aspetta di essere riempita da eventi di cultura, arti e spettacolo. Siamo a metà giugno e il (solito) ritardo di bandi e cartelloni è evidente, ma ancor meno giustificabile in un anno sorretto dalla grande occasione degli arrivi turistici Ryanair.

Dopo il passo falso dell'accordo di programma per gli spettacoli dal vivo con i soldi del Fus (bocciato dal ministero), quel bando poi rimodulato scadrà il 20 giugno e solo allora selezionerà le proposte per la rassegna principale di piazza del Popolo e quelle minori di cultura diffusa nelle periferie. Nel frattempo però c'è una novità: il Comune ha pubblicato una manifestazione d'interesse per tre diversi eventi, due festival musicali e la notte bianca, progetto anticipato dal sindaco e ipotizzata nell'ambito delle feste mariane. Poiché nel bando si fa riferimento anche all'Estate Reggina, che da anni è organizzata con il solo contributo volontario di associazioni senza oneri dell'amministrazione (e un taglio inevitabilmente amatoriale), è confortante che almeno una parte del programma sarà affidato a soggetti con requisiti di professionalità ed esperienza nei settori di competenza. Destinatari di affidamento diretto e pagati con risorse a valere sul PN Metro Plus 21-27. Poi, però, andando a leggere la pubblicazione, si capisce che l'Estate Reggina resta ad oggi, senza ombra di bandi, completamente vuota e tutta da costruire, mentre si sta lavorando per un periodo in cui la stagione starà volgendo al termine.

L'avviso esplorativo con tre sezioni, i festival musicali e l'attesa Notte Bianca

L'avviso pubblico è approvato dal settore cultura e turismo con determina dirigenziale n. 2919 di ieri, e fa riferimento alla deliberazione della giunta comunale n. 79 del 13 maggio, con oggetto l'atto di indirizzo per il piano di marketing territoriale della città. Il Comune sonda ora il terreno con un'indagine di mercato volta ad acquisire proposte progettuali da includere nel palinsesto dell'Estate Reggina e delle Feste Mariane. In particolare, gli operatori potranno aderire a una delle tre sezioni programmate, con le seguenti caratteristiche. Il Festival della Musica Classica e Lirica dovrà "promuovere la musica classica, lirica e concertistica e sostenere artisti locali e internazionali"; Il Sud Music Festival dovrà "promuovere la musica popolare, attraverso anche nuove proposte, che prevedono la creazione, la progettazione e la realizzazione di una produzione inedita"; la sezione Notte Bianca e Feste Mariane dovrà "offrire alla cittadinanza e ai visitatori proposte artistiche di qualità unitamente a occasioni di intrattenimento e socializzazione adatte a varie fasce di età, valorizzare il centro cittadino e le sue risorse culturali ed economiche, promuovendone lo sviluppo, incrementandone l’attrattività e stimolando la presenza di visitatori".

Il tutto offerto a reggini e turisti perché, si precisa nell'avviso, "la partecipazione alle iniziative dovrà essere gratuita, così come i materiali messi a disposizione dei cittadini per la partecipazione agli eventi" e "non sono consentite attività di vendita, nemmeno in conto terzi, né a scopo di beneficenza o donazione".

La Notte Bianca, una delle idee che sta creando più aspettative in città, sarà inserita in una più ampia proposta progettuale che favorirà l'incontro tra le espressioni del teatro, la danza, la letteratura, l'arte di strada, l'enogastronomia e i prodotti tipici e gli itinerari storico-ambientali, oltre che il coinvolgimento degli operatori commerciali.

Affidamento diretto senza graduatoria: importi, oneri e soggetti ammessi

L'importo dell'affidamento diretto è regolato dall’articolo 50, comma 1 lettera b del decreto legislativo 36/2023 e non potrà superare la soglia indicata (entro i 140.000 euro), comprensivo di ogni onere della realizzazione delle proposte, compresi quelli di contributi di lavoro, adeguamento alle norme di sicurezza, certificati, allestimenti, impianti, vitto e alloggio degli artisti, pubblicità degli eventi anche con prodotti video e social, vigilanza. 

I soggetti che possono partecipare all'avviso sono quelli indicati nell'articolo 65 dello stesso decreto legislativo, ovvero operatori economici individuali (artigiani) o cooperative e consorzi. Tra i requisiti elencati nella manifestazione d'interesse ci sono l'iscrizione alla Camera di commercio per attività corrispondenti a quelle oggetto dell’appalto (idoneità professionale); e l'avere in curriculum principali servizi simili a quelli oggetto dell'avviso eseguiti nel quinquennio 2019-2023 (capacità tecnico-professionale). Sono ammesse al bando anche le associazioni il cui scopo sia pertinente all’oggetto dell' avviso con la possibilità, per chi opera nel terzo settore, di non possedere il requisito di idoneità professionale ma con obbligo di iscrizione al registro nazionale. Mettendo insieme questi tasselli, è eterogenea la platea dei soggetti che possono concorrere all'appalto, ma forse è pure facile immaginare quali operatori o società abbiano il fondamentale requisito di avere già realizzato rassegne ed eventi di questo tipo. Con ampia disponibilità economica ma non sempre (qualche esempio è recente) con risultati corrispondenti. 

Come specificato nella determina, la procedura di affidamento avverrà mediante il portale telematico del Comune di Reggio Calabria, piattaforma Net4market. Si legge: "Non sono previste graduatorie o attribuzione di punteggi, trattandosi semplicemente di un’indagine conoscitiva finalizzata esclusivamente, in modo non vincolante per il Comune di Reggio Calabria, a ricevere manifestazioni d’interesse da parte di operatori economici interessati". L'importo sotto i 140.000 consentirà all'ente di procedere in via autonoma all’affidamento diretto, come previsto dalla normativa citata. Pur non essendoci una scadenza l'esito della gara non sarà in ogni caso precedente al 25 giugno, ultimo giorno di pubblicazione dell'avviso. 

Gli eventi inizieranno a fine agosto e l'Estate Reggina non ha ancora bandi

Fin qui tutto bene, ma se andiamo a vedere le date, questo programma inizierà quando l'estate sarà ormai quasi finita. Il Sud Music Festival, che si svolgerà nell'Arena dello Stretto, è calendarizzato dal 16 al 22 agosto; il festival della musica classica e lirica, nella stessa sede, dal 23 agosto al 1 settembre. Infine la Notte Bianca (ma questo lo sapevamo già), è stata fissata per il 14 settembre 2024, nel centro storico della città. 

Insomma tanta roba bolle in pentola ma in pieno giugno la stagione di eventi di Reggio Calabria rimane concretamente sguarnita. Il settore culturale non ha un assessore nella terza giunta Falcomatà e il sindaco non ha neanche inteso assegnare la delega (da lui detenuta) a un consigliere, non potendosi includere in quella di Latella, comprensiva di sport, turismo e immagine. No, la cultura e gli spettacoli richiedono un'azione caratterizzata, ricordando anche che non si parla solo di eventi ma di tutte le opere in stallo destinate alla valorizzazione del settore, dal Mediterranean Gate nell'ex cinema Orchidea al monastero della visitazione. Il sindaco vorrà continuare ad occuparsene da solo, e soprattutto la ritiene davvero una delle priorità per Reggio Calabria?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eventi estivi a Reggio Calabria: la data della Notte Bianca e festival che iniziano... a fine agosto
ReggioToday è in caricamento