menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta e sequestro da un milione a titolare di farmacia

Il provvedimento eseguito dai finanzieri della compagnia di Palmi. Disposto per l'uomo anche l’obbligo di dimora

Impresa farmaceutica al centro di un'operazione dei finanzieri di Palmi. La guardia di finanza ha portato a termine un'ordinanza di misura cautelare personale nei confronti del titolare di una farmacia, con l'accusa di bancarotta fraudolenta e patrimoniale. All'uomo, che dovrà rispettare l'obbligo di dimora, sono stati sequestrati beni per 960 mila euro, tra cui auto d'epoca, terreni e fabbricati.

L'operazione nasce dopo l'esito di un'indagine relativa al fallimento dell'impresa palmese in questione. Confermato l'occultamento della documentazione fiscale e contabile da parte dello stesso titolare, le fiamme gialle hanno rilevato come l'uomo avesse l'intenzione di ostacolare la ricostruzione della situazione economico-patrimoniale. Accertato, inoltre, l'uso di denaro dell'attività farmaceutica per scopi non riconducibili a pagamento di fornitori o imposte del fisco, bensì a motivazioni strettamente personali. La ricostruzione dei flussi finanziari ha definitivamente accertato che i soldi provenienti dalla farmacia, venivano girati direttamente su conti correnti personali del titolare e messi a sua disposizione.

Il provvedimento è stato eseguito dalle fiamme gialle, sotto il coordinamento del procuratore della Repubblica di Palmi Ottavio Sferlazza e del sostituto procuratore Daniele Scarpino. Delineato l'intero quadro investigativo, il gip del tribunale di Palmi, ha disposto nei confronti del titolare l'obbligo di dimora nel comune di residenza e il sequestro preventivo dei beni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento