menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'area sequestrata dai carabinieri

L'area sequestrata dai carabinieri

Bianco, trasportano e accantonano rifiuti senza autorizzazione: denunciati due fratelli

Gli uomini dell'Arma di Bianco, con l’ausilio dei carabinieri forestali di Brancaleone, hanno sequestrato autocarro e terreno

Beccati a trasportare e accantonare rifiuti speciali in un terreno della Locride. Due fratelli, di 43 e 45 anni, originari di Africo, sono stati denunciati dai carabinieri e ora dovranno rispondere alle autorità del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

I militari, mentre stavano effettuando un attento monitoraggio dei paesi di Africo e Bianco, arrivati in contrada San Giorgio di Bianco, al confine con Africo Nuovo, hanno notato un'area, piena di rifiuti speciali e speciali pericolosi: vecchi elettrodomestici, sanitari, materiale ferroso, materiale inerte e di risulta.

Poco dopo, si è avvicinato al terreno un camion pieno di materiali dello stesso tipo, il cui autista, alla vista dei militari, ha invertito la marcia, cercando di allontanarsi.

È stato però bloccato dagli uomini del comando provinciale, che con il supporto dei carabinieri forestali di Brancaleone, hanno prima accertato l’assenza di autorizzazioni al trasporto dei rifiuti, e poi identificato l’autista e l’utilizzatore del fondo. Il terreno e l’autocarro sono stati sequestrati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento