Lunedì, 15 Luglio 2024
Mobilità e trasporti

Un unico biglietto per attraversare lo Stretto e muoversi in città: firmata la convenzione

La soddisfazione del sindaco facente funzioni Versace e del delegato Giordano: "Traguardo fondamentale per l'integrazione dei servizi tra le due sponde"

Un unico biglietto per attraversare lo Stretto e poi una volta giunti a terra, a Reggio Calabria o a Messina, spostarsi con i mezzi pubblici. Un passo avanti per avere così davvero l'area intregrata dello Stretto, grazie alla convenzione, sottoscritta all'Università di Messina, tra  Atam, Atm, le società che gestiscono rispettivamente il trasporto pubblico su terra a Reggio Calabria, Messina, e Liberty Lines che gestisce il servizio di trasporto marittimo nello Stretto.

La convenzione è stata sottoscritta dai rappresentanti delle tre aziende, al termine del Tavolo tecnico, convocato dall'ammiraglio Nunzio Martello e riunitosi all'Università degli Studi, che ha fatto il punto sullo stato del progetto di trasporto integrato.

L'atto, per la sua importanza e valenza storica, ha visto la presenza del sindaco facente funzioni della Città metropolitana di Reggio Calabria, Carmelo Versace, del consigliere metropolitano delegato, Giuseppe Giordano. Collegato online è intervenuto il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini.

Le premesse della convenzione sul biglietto unico integrato, partono dal reciproco intendimento di attivare tutte le azioni volte ad incentivare l'utilizzo del mezzo pubblico nelle due città di Reggio Calabria e Messina da parte dei numerosi pendolari, e non solo, che si spostano fra le due città affacciate sullo Stretto. La completa integrazione avviene con il mezzo di trasporto marittimo. Ci sarà quindi un unico biglietto, valevole sia per Atam, Atm e Liberty Lines che al prezzo di 7 euro a tratta, consentirà l'utilizzo dei rispettivi mezzi per spostarsi tra le due sponde dello Stretto.

La convenzione, in questa prima fase sperimentale, avrà una durata di tre mesi, fino al 31 dicembre 2023, con la possibilità di attivare una seconda fase che garantisca all'utenza ulteriori servizi. I biglietti saranno disponibili in formato elettronico ed inviati sia email e/o sms al passeggero.

Sarà Liberty Lines, per conto di Atam e Atm, ad occuparsi dell'emissione del biglietto integrato, grazie anche alla vendita online sulla piattaforma vendita.

Per il consigliere metropolitano Giordano: "Con la sottoscrizione della convenzione, si mette a segno un tassello fondamentale per la costruzione del processo di integrazione, tra le due sponde in direzione dell'area dello Stretto, lo sforzo delle ultime settimane compiuto dal tavolo tecnico, con la Città metropolitana che ha fatto da collante tecnico tra le aziende di trasporto pubblico delle due città e il vettore marittimo, ha fatto sì che si raggiungesse, nei tempi previsti, questa prima tappa di un processo più ampio".

"Adesso  bisognerà lavorare per consolidare questo risultato e per le altre sfide, al fine di agevolare l'attraversamento anche per allargare il bacino di utenza dell'aeroporto dello Stretto anche all'utenza messinese. Per questi primi traguardi raggiunti - ha concluso Giordano - particolare merito va all'Ammiraglio Martello che sta sapientemente coordinando l'organismo tecnico".

Secondo il sindaco facente funzioni metropolitano reggino Carmelo Versace "È il raggiungimento di un obiettivo programmato e inseguito da tempo e che ora concludiamo grazie alla nostra caparbietà di mettere attorno ad un tavolo tutti gli enti coinvolti. L'ammiraglio Martello è stato fondamentale sotto questo aspetto, riuscendo a venire incontro a tutte le esigenze dei partner. E' un risultato importante sia per il territorio calabrese e reggino che per quello messinese, si tratta di uno dei risultati più tangibili che può concretamente essere toccato con mano dai nostri concittadini dello Stretto".

"Rendere più agevole e funzionale la mobilità tra le due città, ma più in generale nell'area dello Stretto - ha evidenziato Versace - significa anche poter sviluppare maggiormente il flusso passeggeri dell'aeroporto "Tito Minniti" in maniera più semplice e funzionale. Pensando oltre, i reggini e i messinesi avranno la possibilità di poter godere delle rispettive attrattive, dal teatro, allo shopping, al tempo libero, potendo avere a disposizione non solo un biglietto unico di trasporto, ma anche orari più consoni. In una stagione nella quale si parla sempre più spesso di attraversamento stabile dello Stretto le nostre Istituzioni, oggi, hanno dato dimostrazione di poter offrire valide alternative".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un unico biglietto per attraversare lo Stretto e muoversi in città: firmata la convenzione
ReggioToday è in caricamento