rotate-mobile
Il dato

Controlli del Nas in oltre 600 Rsa in tutta Italia, irregolare una su 4

Nel report dei carabinieri anche la struttura, dove erano ospitati dei disabili mentali, individuata e sequestrata a Reggio Calabria

Un quarto delle strutture per anziani irregolari. Questo il bilancio dei controlli compiuti dai carabinieri del Nas nel periodo delle festività di Natale e Capodanno in residenze sanitarie assistite (Rsa) e case di riposo. In particolare, nel corso delle verifiche su 607 strutture in tutta Italia sono state individuate 152 strutture irregolari, tra Rsa, case di riposo, comunità alloggio e case famiglia, pari al 25%, sanzionate 27 persone per violazioni penali e 133 per illeciti amministrativi, per complessivi 167 mila euro.

Tra gli illeciti si segnalano carenze igienico/strutturali ed autorizzative, presenza di un numero superiore di anziani rispetto alla capienza autorizzata, dispositivi medici e farmaci scaduti di validità, irregolarità nella gestione degli stupefacenti, alimenti in cattivo stato di conservazione.

Nel corso dei controlli è stata, inoltre, disposta la chiusura di 6 strutture ricettive, risultate abusive o deficitarie in materia sanitaria e assistenziale, con l’immediato trasferimento degli anziani presenti presso le famiglie di origine o altre strutture idonee.

Tra gli interventi più significativi compiuti durante i controlli, i Nas a Reggio Calabria hanno sequestrato una struttura per disabili mentali risultata priva di autorizzazione nonché dei requisiti minimi. I 9 ospiti sono stati ricollocati in un'altra struttura. Deferita in stato di libertà la titolare, ritenuta responsabile anche della detenzione di 10 kg di alimenti vari rinvenuti in cattivo stato di conservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli del Nas in oltre 600 Rsa in tutta Italia, irregolare una su 4

ReggioToday è in caricamento