rotate-mobile
Promozione del territorio

Bit Milano, Occhiuto ed il ministro Santanchè inaugurano lo stand Calabria Straordinaria

La nostra regione prende parte anche quest’anno alla Borsa Internazionale del Turismo. Il presidente: "Dobbiamo puntare su tutto ciò che la Calabria possiede, quindi anche sulle eccellenze gastronomiche"

Questa mattina si è aperta l’edizione 2023 della Bit, il principale appuntamento fieristico nazionale dedicato al turismo, in programma da oggi fino al 14 febbraio alla Fiera Milano City. A dare il benvenuto agli operatori turistici calabresi è stato Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, che ha così inaugurato lo stand di Calabria Straordinaria.

La nostra regione prende parte anche quest’anno da protagonista alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano 2023, uno dei principali mercati dove favorire l’incrocio tra domanda e offerta tra gli operatori del settore ospitando da oggi e fino a martedì 14 febbraio oltre 500 buyer provenienti da 54 Paesi.

Turismo sostenibile, responsabile e “lento” sono, in particolare, i temi rappresentativi di questa 15esima edizione. La Calabria a BIT Milano 2023 è rappresentata da ben 12 tour operator, 14 strutture ricettive, 4 associazioni, 3 consorzi di imprese turistiche e un desk condiviso con associazioni locali, Pro loco e Comuni all’interno dello spazio espositivo anche quest’anno ecosostenibile, coerente con l’offerta turistica della Regione.

"La Calabria deve ripartire - ha detto il presidente Occhiuto, - dico sempre ai miei collaboratori che quando riusciamo a fare delle buone cose, come attraverso questo bellissimo stand presente alla Bit di Milano che è uno dei più belli della Fiera, è sempre poco rispetto a quello che ancora bisogna fare per dimostrare le vocazioni straordinarie della nostra regione".

"Dobbiamo puntare – ha aggiunto Occhiuto - su tutto ciò che la Calabria possiede, quindi anche sulle eccellenze
gastronomiche. Oggi la nostra regione viene percepita spesso come turisticamente rilevante soltanto per il mare. E non è così: abbiamo i Bronzi di Riace, che sono un attrattore nazionale, abbiamo montagne e boschi straordinari,
siamo la terra della Magna Graecia, viviamo in un posto dove si può sciare guardando il mare".

In visita allo stand di Calabria Straordinaria anche il ministro del Turismo Daniela Santanchè. "La Calabria – ha spiegato - è una terra meravigliosa con un potenziale pazzesco, ma dobbiamo fare ancora molto per potenziare questo settore soprattutto oggi che c’è una domanda di turismo lento e di prossimità. Io conto molto sul presidente Occhiuto, che sta facendo un ottimo lavoro, perché possa sviluppare tutti gli investimenti che stiamo mettendo in campo, quasi 1,3 miliardi del Pnrr, per poter elevare i servizi e le infrastrutture".

"La Calabria – ha concluso Santanchè - ha bisogno di fare un salto di qualità per promuovere al meglio la sua offerta turistica, ma ritengo che gli interventi realizzati dalla Regione Calabria, ad esempio, sugli aeroporti siano determinanti per attrarre e per gestire al meglio i flussi turistici".

La Calabria e le produzioni cinematografiche

Una narrazione sempre nuova quella con cui si presenta anche quest’anno la Calabria: intesa come destinazione da raccontare attraverso il cinema. Il grande schermo come strumento di marketing territoriale sarà, infatti, al centro di un panel dedicato al Cine turismo, con la presenza di alcuni artisti che hanno raccontato e racconteranno il loro impegno in Calabria nei prossimi mesi attraverso i loro set. E non a caso l’evento di apertura odierno alla BIT 2023 di Calabria Straordinaria ha visto raccontare e presentare la Calabria, méta da e per il Sud, con un focus su come il cinema contribuisce allo sviluppo turistico.

Un incontro dedicato al tema, alla presenza di alcuni dei protagonisti della prossima stagione cinematografica; artisti che hanno raccontato e racconteranno il loro impegno in Calabria nei prossimi mesi attraverso i loro set, come il regista Mimmo Calopresti, il regista ed attore Michele Placido, i registi Manetti Bros, l’attore e regista Alessandro Preziosi, l’attrice Lina Siciliano, il regista Fabio Mollo, lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, il musicista e regista Sergio Cammariere e Anton Giulio Grande commissario straordinario della Fondazione Calabria Film
Commission.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bit Milano, Occhiuto ed il ministro Santanchè inaugurano lo stand Calabria Straordinaria

ReggioToday è in caricamento