rotate-mobile
Cronaca Roccella Ionica

Nottata di sbarchi sulla costa reggina: intercettate due imbarcazioni con 108 migranti

Le due barche individuate nella Locride, al largo tra Roccella Jonica e Brancaleone. Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalla Prefettura

Non si arresta il flusso dei migranti neanche sulla costa reggina. Due piccole imbarcazioni che trasportavano 108 migranti, di nazionalità iraniana e irachena, sono state individuate nella notte dalle motovedette della Guardia costiera e della sezione navale della Guardia di finanza di Roccella Ionica, al largo di Brancaleone.

Poco dopo la mezzanotte è stata avvistata la prima barca a vela con a bordo 64 migranti, di nazionalità irachena e iraniana, di cui 52 uomini, 8 donne e 4 minori. I migranti, per motivi di sicurezza, sono stati trasbordati sull'unità militare della Guardia costiera e trasportati nel porto di Roccella.

Alle prime luci dell'alba, intorno alle 4.30, una seconda segnalazione ha avvisato i militari di un’altra imbarcazione al largo della costa di Brancaleone, con a bordo 44 migranti: 42 uomini, una donna e una bambina, anche questi trasbordati su una motovedetta della Guardia costiera e fatti sbarcare al porto di Roccella Ionica verso le 9.30.

Le operazioni di soccorso sono state coordinate dalla Prefettura con l'ausilio del personale della polizia di Stato, dei carabinieri, della guardia di finanza, della Guardia costiera, della Protezione civile del Comune do Roccella Jonica, del Suem 118, dell'Usmaf, della Croce Rossa Italiana e delle associazioni di volontariato.

I migranti dopo i primi controlli sanitari, da parte del personale medico presente sul molo e a conclusione delle operazioni di fotosegnalamento, a cura del personale della polizia di Stato, saranno trasferiti nei centri di accoglienza, secondo il piano di riparto predisposto dal ministero dell'interno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nottata di sbarchi sulla costa reggina: intercettate due imbarcazioni con 108 migranti

ReggioToday è in caricamento