rotate-mobile
La decisione

Brogli alle comunali, il gip archivia le posizioni di 21 indagati

Per il giudice del tribunale reggino, che ha rimandato le carte al pm, nei loro confronti non ci sarebbe “Nessun elemento idoneo a sostenere l’accusa in giudizio”

Il gip Vincenza Bellini ha archiviato 21 posizioni nell’ambito dell’inchiesta sui brogli alle elezioni comunali. Lo scrive Gazzetta del Sud nell’edizione di oggi. Per il giudice delle indagini preliminari, che ha stabilito la restituzione degli atti al pubblico ministero, non ci sarebbe “Nessun elemento idoneo a sostenere l’accusa in giudizio”. Fra le posizioni archiviate ci sarebbero anche quelle degli ex consiglieri comunali Paola Serranò, Luigi Dattola e Giuseppe Eraclini. Insieme a queste anche quelle riferibili al alcuni scrutatori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brogli alle comunali, il gip archivia le posizioni di 21 indagati

ReggioToday è in caricamento