Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Brogli elettorali, si allunga la lista dei politici finiti sotto i riflettori della Procura

Nel nuovo filone dell'inchiesta della Digos che ha fatto luce su quanto accaduto alle comunali dello scorso anno

Il Cedir

Si allunga la lista degli indagati nell’inchiesta della Procura della Repubblica, guidata dal procuratore Giovanni Bombardieri, per i brogli elettorali nelle elezioni dello scorso settembre per il rinnovo del consiglio comunale di Reggio Calabria. Sotto i riflettori dei magistrati ci sono altri quattro soggetti politici.

Nell’elenco dei destinatari del provvedimento, come confermato all’Agi da fonti giudiziarie, oltre all ex consigliere del Pd Antonino Castorina, ristretto ai domiciliari, figurano adesso anche due candidati a consigliere nello schieramento di centrodestra, Luigi Dattola (Fratelli d’Italia) e Giuseppe Eraclini (Forza Italia), oltre a Paola Serranò (Pd), ex consigliere non candidatasi a settembre 2020, e Giuseppe Cuzzocrea, candidato in una lista civica in appoggio del sindaco Giuseppe Falcomatà.

La lista degli indagati comprende anche Giuseppe Saraceno, zio di Antonino Castorina, Serena Minniti, membro dello staff di Castorina, Elena Anna Cotugno e Giuseppina Facciolo. Le indagini sono eseguite dalla Digos di Reggio Calabria con il coordinamento del procuratore Giovanni Bombardieri e dell’aggiunto Gerardo Dominijanni. Le ipotesi di reato contestate a vario titolo sono violazione della legge elettorale e falso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brogli elettorali, si allunga la lista dei politici finiti sotto i riflettori della Procura

ReggioToday è in caricamento