rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Palazzo San Giorgio

Presunti brogli elettorali, notificata la sospensione a Castorina: rientra Andidero

La prefettura reggina ha disposto il provvedimento e lo ha trasmesso al sindaco, alla giunta e ai consiglieri comunali

Antonino Castorina dovrà lasciare nuovamente Palazzo San Giorgio perchè sussistono le cause di sospensione di diritto della carica. E' scritto nero su bianco e firmato dal prefetto Mariani che, accertati i motivi, dispone la notifica al segretario generale e al sindaco, così come agli assessori e ai consiglieri comunali. 

La Prefettura ha preso atto anche del parere del ministero dell’Interno che il 26 ottobre scorso lo ha rilasciato su richiesta degli uffici reggini, relativamente alle iniziative di competenza da adottare a seguito del ripristino della misura cautelare nei confronti di Castorina.

Il ministero ha suggerito di adottare un «provvedimento che accerti ex novo la sussistenza della causa di sospensione conseguente ope legis all’art. 283, comma 1, cpp, fintantochè sarà efficace la misura coercitiva del divieto di dimora, limitatamente alla sede ove si svolge il mandato elettorale».   

Dunque, il consigliere Castorina che ha già avuto il divieto di dimora, viene anche sospeso dal conisigliere comunale. La misura del divieto di dimora era stata revocata dal gip il 14 giugno scorso per decorrenza termini, ad ottobre scorso il gip Stefania Rachele ha disposto nuovamento il divieto accogliendo la richiesta del procuratore di Reggio Giovanni Bombardieri e del sostituto Paolo Petrolo che hanno coordinato le indagini della Digos da cui era emerso che alle comunali avrebbero votato un centinaio di anziani che in realtà non si sono mai recati al seggio. 

Nel provvedimento che lo vide coinvolto Castorina subì anche un “divieto di dimora” che all’epoca sostituì gli arresti domiciliari. La misura del Divieto di dimora fu dichiarata inefficace a decorrere dal 10 dicembre del 2021, ma proprio con ordinanza n° 171/22 depositata lo scorso 10 marzo dal Tribunale di Reggio Calabria, la misura è tornata esecutiva a seguito della sentenza della Corte di Cassazione dello scorso 19 settembre.

Se Castorina esce da Palazzo San Giorgio, ritorna invece la consigliera Dem Ersilia Andidero che già aveva sostituito il consigliere sospeso per effetto della Legge Severino. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunti brogli elettorali, notificata la sospensione a Castorina: rientra Andidero

ReggioToday è in caricamento