menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna vaccinale, Calabria ancora ultima: somministrato il 43,3% delle dosi

Alle 22 di ieri sera, secondo il Report dell'Agenzia italiana del farmaco, erano state utilizzate 17.023 dosi delle 39.280 rese disponibili. Il commento del sindaco Falcomatà sui social

La Calabria è ancora ultima nella graduatoria nazionale delle vaccinazioni con meno del 50% di somministrazioni. Alle 22 di ieri sera, secondo il Report dell'Agenzia italiana del farmaco, erano state utilizzate 17.023 dosi delle 39.280 rese disponibili dopo la seconda fornitura giunta nella regione e pari al 43,3% del totale.

Il vaccino anti Covid è stato somministrato finora a 14.827 operatori sanitari e socio sanitari, 2.113 soggetti non facenti parte del personale sanitario e a 83 ospiti di strutture residenziali. Le donne che hanno ricevuto la prima dose sono 8.567 mentre gli uomini 8.456. La fascia d'età più interessata è quella 50-59 anni con 5.153 dosi, seguono le fasce 60-69 (4.445), 40-49 (3.408), 30-39 (2.600), 20-29 (1.052), 70-79 (258), 80-89 (79), oltre 90 (21). Infine tra i 16 e i 19 anni ci sono sette vaccinati.

Il commento del sindaco Falcomatà

"Ultimi, purtroppo ultimi", con queste parole, ieri, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha commentato su Facebook i dati sulla campagna vaccinale nella nostra regione. "Di quasi 40.000 dosi consegnate, ad oggi poco più di un terzo è stata somministrata. Una percentuale che è la metà della media nazionale. 
Non sta a me dire di chi sia la responsabilità. Quello che voglio però è tutelare la salute dei miei concittadini e garantire loro il diritto a tornare alla normalità. 

I medici e gli operatori del Gom - si legge ancora nel post - stanno facendo un gran lavoro ma purtroppo i dati regionali rimangono ancora indietro. Dopo quasi un anno di chiusure obbligate, di zone rosse, di ristori a singhiozzo, di difficoltà economiche, pretendo che chi ne ha la responsabilità si attivi per ridurre le inefficienze, assicurando ai medici calabresi la somministrazione di tutte le dosi di vaccino, senza sprechi.
Da parte nostra siamo già al lavoro per individuare strutture da mettere a disposizione dell'Asp quando la campagna vaccinale sarà destinata ai cittadini, a partire dagli anziani e dalle categorie a rischio. Abbiamo il dovere di fare presto e di fare bene".

Vaccini campagna dati 16 gennaio 2021-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Esaltare I tratti del viso? La risposta è il contouring

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento