rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Vaccini, in Calabria seconde dosi con sieri diversi da AstraZeneca

Varone, dirigente generale della Prociv: "Nella giornata di domenica c'è stato un rallentamento che ci aspettavamo. C'è un pò di disorientamento da parte delle persone"

La Calabria ha dato immediata attuazione alle nuove disposizioni sulla somministrazione del vaccino AstraZeneca. Già dalla giornata di ieri, per le seconde dosi per coloro che hanno meno di 60 anni e che erano stata vaccinati con AstraZeneca sono stati utilizzati i sieri a mRna.

"Abbiamo iniziato sin da subito - ha spiegato Fortunato Varone, dirigente generale della Protezione civile regionale - con le seconde dosi seguendo le indicazioni del Cts stabilite venerdì. E per questo valgono gli appuntamenti già presi. Nella giornata di domenica c'è stato un rallentamento che ci aspettavamo.

C'è un pò di disorientamento da parte delle persone. Comunque per quanto ci riguarda noi sappiamo che la seconda dose di AstraZeneca deve essere effettuata categoricamente con Pfizer o Moderna". Al momento, riporta l'agenzia Ansa, non ci sono problemi per le dosi Pfizer. "Le dosi al momento ci sono e siamo tranquilli. Continuiamo ad operare in serenità per trasmettere serenità" ha affermato Varone.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, in Calabria seconde dosi con sieri diversi da AstraZeneca

ReggioToday è in caricamento