Lunedì, 15 Luglio 2024
Sanità

Gom, il collegio tecnico boccia Correale: non è più primario di oncologia

Il commissario straordinario Scaffidi, preso atto del parere, ha firmato la delibera. Adesso verrà nominato un nuovo direttore della struttura complessa

"Anche se non dovessi più esserci, se non dovessi resistere, sappiate che l’oncologia ha preso la sua strada e continuerà ad andare bene con o senza di me", diceva così a marzo scorso dal suo profilo social di Facebook, Pierpaolo Correale, direttore dell'Unità operativa complessa di oncologia medica del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria.

Un annuncio che adesso a distanza di pochi mesi risuona come "cronaca di una morte annunciata" e l'esito della valutazione del Collegio tecnico relativa all’incarico quinquennale di direttore dell’Uoc di oncologia medica del dottor Pierpaolo Correale, che delibera "di non confermare l’incarico di direttore della Struttura complessa di Oncologia Medica" arriva a conferma. 

È scritto nero su bianco, infatti, nella delibera del commissario straordinario del Gom, Gianluigi Scaffidi, numero 613 del 10 agosto 2023 e pubblicata sull'albo pretorio del Gom: "Preso atto «delle note 24606 del 28/06/2023 e 29350 del 08/08/2023 con le quali il direttore sanitario aziendale f. f. ha trasmesso all’Uoc Gestione e sviluppo risorse umane e formazione, tra l’altro, i verbali del Collegio tecnico relativi alla valutazione di II istanza del direttore della struttura complessa di Oncologia medica, in cui si esprime parere negativo».

Dunque un parere negativo del collegio tecnico, composto da tre membri (Salvatore Costarella, direttore sanitario, Eduardo Sgrò, primario di urologia e Massimo Martino, direttore del Centro trapianti midollo osseo) e per Correale è la fine del primariato al Gom. 

Pierpaolo Correale arrivava da Siena, portando anche terapie innovative per i malati oncologici, ed è stato assunto come primario, con delibera n.68 del 14/2/2017, per un incarico quinquennale, sottoscritto con contratto di lavoro con decorrenza dal 27 marzo 2017.  Il contratto prevede che allo scadere del quinquennio, l'eventuale rinnovo o mancato rinnovo dell'incarico con provvedimento motivato dal direttore generale, previa verifica dell'espletamento dell'incarico con riferimento agli obiettivi affidati e alle risorse attribuite da parte del collegio tecnico. 

Adesso le valutazioni negative hanno portato a predisporre l’atto deliberativo riflettente le disposizioni di legge relativi agli “Effetti della valutazione negativa delle attività professionali svolte e dei risultati raggiunti sugli incarichi da parte del Collegio tecnico” del vigente contratto collettivo Dirigenza Area Sanità e per questo "verrà attribuito al dottor Correale un altro incarico tra quelli ricompresi nel contratto. E, con successivo provvedimento verrà individuato, il Direttore sostituto della Struttura Complessa di Oncologia Medica". 

Anche adesso l'oncologo affida i suoi pensieri ai social. Scrive su Fb: "Esattamente tredici anni fa iniziano un travolgente percorso di vita. Decidevo di fare i conti con me stesso facendo saltare tutti i punti di riferimento professionali e affettivo. Ero solo e spaventato e di fronte a me un nuovo mondo sconosciuto. Ma in quel vuoto si apriva un varco che conduceva ad uno strano sentiero". Un lungo post, una sorta di bilancio di vita e conclude Correale: "Bisogna imparare a cadere e talvolta anche a volare rimanendo consapevoli che una frana per quanto grande possa essere prima o poi si deve fermare. .. Ho imparato a battermi sempre per quello che ritengo giusto ed etico ma con motivazione, strategia e freddezza. Arriverranno nuove opportunità e anche nuove delusioni ma io rimango dello stesso parere: da qui in poi posso solo dare!". post fb correale

Il primario Pierpaolo Correale, dunque, potrà decidere se appellarsi al Tar e opporsi al giudizio della commissione, attraverso i suoi legali, o accettare un "demansionamento" e continuare a lavorare al Grande ospedale metropolitano con un altro incarico. 

Scarica qui la delibera del Gom

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gom, il collegio tecnico boccia Correale: non è più primario di oncologia
ReggioToday è in caricamento