rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
L'intervista

Incendi, Occhiuto dichiara guerra ai piromani: "Bisogna inasprire le pene"

Il presidente della giunta regionale ha fatto il punto sulla situazione di emergenza in tutta la regione

"Intervenire per contrastare gli incendi significa soprattutto svolgere una azione di deterrenza nei confronti di chi dolosamente distrugge il capitale naturale di regioni bellissime come la mia". Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, intervenendo ad “Agorà” sui Rai3.

Il presidente Occhiuto, durante il suo intervento in trasmissione, si è soffermato anzitutto sul tema degli incendi che, nell'ultima settimana, hanno flagellato il territorio calabrese. "L’anno scorso per la verità – ha detto Occhiuto – siamo stati la regione meno interessata perché abbiamo messo in campo un piano antincendi che evidentemente ha funzionato, quest’anno invece la zona di Reggio Calabria è un po come la zona di Palermo, di Mondello, anche lì ci sono molti incendi di interfaccia, incendi che nascono a ridosso delle aree urbanizzate e che poi si propagano fino ai boschi".

Per il governatore calabrese, però, "La questione degli incendi va interpretata in maniera diversa rispetto a quella del cambiamento climatico: io non nego gli effetti del cambiamento climatico, anzi governo una regione che è esposta a questi effetti ed è necessario intervenire per consolidare una migliore cultura del consumo del suolo, della manutenzione del territorio".

"Ma gli incendi – ha rimarcato Occhiuto – sono invece dovuti alla stupidità degli uomini, perché nella maggior parte dei casi sono dolosi, sono dovuti a piromani che li appiccano anche con meccanismi emulativi. In Calabria ho cercato di sviluppare una azione di deterrenza nei confronti dei piromani, ho messo 30 droni – l’anno scorso ne avevo 5 che hanno beccato 22 piromani – 30 droni che fanno il monitoraggio".

"Purtroppo noi li segnaliamo, li denunciamo ai carabinieri - conclude - poi però forse ci vorrebbe un inasprimento delle pene, perché spesso si beccano delle sanzioni o poco più. Invece intervenire per contrastare gli incendi significa soprattutto svolgere una azione di deterrenza nei confronti di chi dolosamente distrugge il capitale naturale di regioni bellissime come la mia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, Occhiuto dichiara guerra ai piromani: "Bisogna inasprire le pene"

ReggioToday è in caricamento