rotate-mobile
L'arresto

Minaccia con un coltello la compagna e rompe il naso del padre: arrestato un 34enne

La donna ha chiamato il 113 e immediato è stato l'intervento delle Volanti. L'uomo è alla casa circondariale di Arghillà

Maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali aggravate nei confronti della compagna e del padre di lei, da queste accuse dovrà difendersi un 34enne reggino, con precedenti di polizia, che è stato arrestato, in flagranza, dagli agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato.  

Il personale delle Volanti, dopo aver ricevuto una segnalazione al 113, ha raggiunto l’abitazione della vittima che si trovava in compagnia del genitore. La donna, 31enne, ha riferito agli agenti che mentre si trovava in casa era stata minacciata con un grosso coltello da cucina, alla presenza di una dei suoi quattro figli minori, dal compagno che gli sottraeva anche il telefono cellulare.

La donna poi, approfittando dell’assenza dell’uomo, si è allontanata dalla sua abitazione con i figli, per andare a casa della zia, nelle vicinanze, dove poi è stata raggiunta, in strada, dal padre.

Mentre padre e figlia erano insieme però è giunto, a bordo di un’auto, il compagno della donna. L'uomo ha tentato di colpire la compagna con un bastone, ma l’intervento del padre non glielo ha permesso e, la furia dell’uomo si è riversata sul padre, colpito così per tre volte con delle testate, facendolo cadere a terra. 

Il padre della 31enne è stato trasportato in ospedale e curato per la frattura del setto nasale, con una prognosi di circa un mese.

A seguito di quanto dichiarato dalla donna, il personale delle Volanti si è messo alla ricerca dell’uomo e lo ha rintracciato nella sua abitazione, dove, dopo una perquisizione, ha trovato il bastone e il coltello utilizzati poco prima, e 24 cartucce di fucile di vario calibro. 

Entrambe le vittime hanno denunciato formalmente quanto accaduto. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, commessi in presenza di minori e lesioni personali aggravate e, l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto ed è stato portato alla casa circondariale di Arghillà. 

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia con un coltello la compagna e rompe il naso del padre: arrestato un 34enne

ReggioToday è in caricamento