rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Botta e risposta

Ponte Stretto, Bonelli: "Quindici miliardi di euro sottratti a Italia finita nel fango"

Sull'infrastruttura si consuma l'ennesima polemica. Al co-portavoce di Europa Verde ribatte il deputato della Lega Bof: "Mentre l’esponente di Avs polemizza, il ministro Salvini ha già destinato risorse Mit per interventi urgenti in Emilia Romagna"

“Il nostro obiettivo non deve essere quello di realizzare il ponte sullo Stretto da 15 miliardi di euro, ma di trovare risorse per far fronte all'emergenza del dissesto idrogeologico e per le regioni alluvionate che stanno già pagando il prezzo della crisi climatica, per questo motivo le dichiarazioni di Matteo Salvini riguardo al Ponte sono indecenti e si aggiungono alla lunga lista di scelte sbagliati e miopi per il nostro Paese, che questa destra continua a proporre”. Così in una nota il co-portavoce di Europa Verde e deputato di Avs Angelo Bonelli, che prosegue:

“L'Italia - dice Bonelli - ha bisogno di individuare le priorità urgenti da affrontare, in particolare la messa in sicurezza del territorio, che rappresenta una priorità fondamentale. Come stabilito dall'articolo 1176 del Codice civile, gli amministratori, pubblici o privati, dovrebbero comportarsi come un buon padre di famiglia, e io aggiungo una buona madre di famiglia. In Italia, tuttavia, manca questa attenzione alle priorità e manca un senso di responsabilità".

"Come dimostrato dai dati dell'Ispra - prosegue - il 94% del territorio italiano è a rischio idrogeologico, e ci ritroviamo con un ministro per le Infrastrutture che continua a propinare la storia propagandistica del Ponte sullo stretto."

Alluvioni e infrastrutture, ma l'unica grande opera è la messa in sicurezza del territorio 

"Dirottiamo immediatamente - conclude Bonelli - le risorse previste per il Ponte verso le comunità locali, concentriamo gli sforzi sul sostegno alle regioni colpite dalle alluvioni e dal dissesto idrogeologico, fornendo le risorse necessarie per garantire la sicurezza delle persone e dei loro beni. Ribadiamo l’urgenza di istituire un tavolo di confronto che coinvolga sia il governo che le opposizioni per delineare un patto per il clima, accelerando l'adozione di misure efficaci per affrontare il cambiamento climatico, il dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio”.

Sul ponte, poi, la polemica è servita. A Bonelli, infatti, ha risposto a stretto giro di posta Gianangelo Bof, deputato della Lega e componente della commissione Ambiente. “Bonelli ha una vera ossessione per Salvini. Mentre l’esponente di Avs polemizza, il ministro Salvini ha già destinato risorse Mit per interventi urgenti in Emilia Romagna, ed è al lavoro per velocizzare gli interventi. Gli facciamo comunque presente che indecente è lo scandalo delle coop dei familiari del suo candidato Soumahoro, il diritto all’eleganza che sarebbe stato pagato con i soldi destinati all’accoglienza dei migranti. Ma di questo Bonelli non parla. Che strano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Stretto, Bonelli: "Quindici miliardi di euro sottratti a Italia finita nel fango"

ReggioToday è in caricamento