rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
L'avviso

Digitale terrestre, parte in Calabria la riorganizzazione delle frequenze tv

Il processo di riorganizzazione al via da martedì 12 aprile proseguirà fino al 3 maggio e in tutte le regioni fino al 30 giugno 2022. Tutte le info utili

Il Piano nazionale per la riorganizzazione delle frequenze televisive, a cura del ministero dello Sviluppo economico,  che determinerà la riassegnazione delle frequenze su banda sub700 e segnerà il passaggio al digitale terreste di ultima generazione (dvb-t2), parte in Calabria martedì 12 aprile.

Per continuare a vedere l’intera offerta tv, spiega la Regione Calabria in ujna nota, si dovrà effettuare la risintonizzazione degli apparecchi televisivi. Nella maggior parte dei casi la procedura avviene automaticamente; se invece il dispositivo (tv o decoder) fosse privo di tale funzionalità, sarà necessario risintonizzare i canali manualmente.

Cambio frequenze tv digitale: il video

Durante la risintonizzazione potrebbe essere richiesto di scegliere la programmazione regionale Rai. In ogni Regione, infatti, sarà possibile optare tra tre diverse programmazioni. Nella nostra la scelta sarà tra Calabria, Sicilia e Basilicata. La programmazione della Calabria sarà, comunque, sempre visibile sul canale 821.

In generale, le operazioni di riorganizzazione delle frequenze non comportano la necessità di cambiare l’apparato televisivo o l’antenna, ma in caso di persistenti problemi di ricezione si consiglia di verificare il proprio impianto. Il processo di riorganizzazione proseguirà in Calabria fino al 3 maggio e in tutte le Regioni fino al 30 giugno 2022.

Per maggiori informazioni. Sito web: nuovatvdigitale.mise.gov.it Call center: 06 87 800 262 - WhatsApp: 340 1206348 (attivi dal lunedì al sabato dalle 9 alle 20).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Digitale terrestre, parte in Calabria la riorganizzazione delle frequenze tv

ReggioToday è in caricamento