rotate-mobile
L'intervento

Spiagge calabresi, Occhiuto: "Perchè non mettere a gara alcune libere?"

L'intervento del presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto nel corso della trasmissione Oggi è un altro giorno, su Rai 1

"La vicenda delle concessioni del settore balneare ci descrive un'Europa che a volte ragiona senza conoscere i problemi. Stiamo parlando di un comparto importante per la nostra economia. La direttiva Bolkestein è stata fatta da un nordeuropeo che poco conosce gli stabilimenti balneari italiani, il nostro mare, il nostro clima".

Così il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto intervenuto ieri nel corso della trasmissione Oggi è un altro giorno, su Rai 1. "Credo - ha aggiunto - che intervenire sui canoni in maniera tale che gli stabilimenti paghino un prezzo equo sia assolutamente necessario. Così come è importante intervenire sulla qualità dei servizi e sui costi per i cittadini. Ma facendo un esempio rispetto alla Calabria, perché non mettere a gara gli enormi spazi determinati dalle spiagge libere, piuttosto che penalizzare chi nel passato ha fatto ingenti investimenti? Nella nostra Regione - ha concluso - ci sarebbe la possibilità di farlo attraverso nuovi piani spiagge, mantenendo comunque tantissime spiagge libere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge calabresi, Occhiuto: "Perchè non mettere a gara alcune libere?"

ReggioToday è in caricamento