rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Il progetto Non siete soli

Truffe agli anziani, ecco la guida per evitarle e da tenere sempre a portata di mano

Il vademecum realizzato dalla polizia di Stato al fine di diffondere il più possibile il messaggio dell’importanza della prevenzione

Accanto ai soggetti più fragili, per proteggerli e aiutarli a evitare di diventare vittime di truffa, la polizia di Stato già da qualche mese ha avviato il progetto Noss, Non siete soli, con l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione e di innalzare il livello di consapevolezza di coloro che, per naturali condizioni di vulnerabilità, sono maggiormente esposti al rischio di divenire vittime di truffa. 

Gli agenti stanno incontrando le persone, soprattutto anziani, non soltanto in città ma in tutta la provincia. Entrano nei centri di aggregazione, dove si ritrovano le persone anziane, e nelle parrocchie, proprio al fine di diffondere il più possibile il messaggio dell’importanza della prevenzione. 

Non solo, durante gli incontri sottolineano la ferma volontà della polizia di Stato di voler diventare un punto di riferimento ben identificabile per tutte le persone che, proprio per la loro condizione di naturale vulnerabilità, sono maggiormente esposte all’azione dei truffatori.

Durante gli incontri, gli agenti nello spiegare dettagliatamente le strategie utilizzate dai truffatori ed illustrare quali sono i campanelli d’allarme dinanzi ai quali innalzare la soglia di attenzione si servono di un apposito vademecum (scarica qui)  realizzato dalla polizia. 

Una guida semplice e intuitiva che ogni anziano può scegliere di tenere a portata di mano per avere una maggiore serenità e ricordarsi di prestare la massima attenzione davanti a qualsiasi situazione anomala che dovesse presentarsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe agli anziani, ecco la guida per evitarle e da tenere sempre a portata di mano

ReggioToday è in caricamento