Coronavirus, il centrodestra si mobilita e porta la sua rabbia in consiglio regionale

Il presidente del Consiglio regionale, Mimmo Tallini ha convocato una seduta straordinaria per chiedere al Governo di rivedere le sue scelte sulla zona rossa e procedere al "declassamento" in zona gialla della Calabria

Mimmo Tallini

Monta la rabbia del centrodestra regionale contro la scelta del governo di chiudere la Calabria nella "zona rossa". La protesta si formalizzerà sabato prossimo in consiglio regionale quando, come stabilito dal presidente Mimmo Tallini, il "parlamento" calabrese tornerà a riunirsi in seduta straordinaria.

Sarà uno solo il punto posto all'ordine del giorno: “Calabria Zona Gialla”. Il presidente Tallini rende noto di aver assunto tale decisione su sollecitazione dei Gruppi consiliari di maggioranza e della stessa Giunta regionale.

Stante la perdurante emergenza epidemiologica, si rammenta che per evitare situazioni di sovraffollamento, la seduta si terrà a porte chiuse e, pertanto, è consentito l’accesso al Palazzo e alle relative pertinenze solo ai Consiglieri, agli Assessori regionali e al personale espressamente autorizzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Tar Calabria boccia la scelta di Spirlì, per i giudici amministrativi si può tornare in classe

  • Coronavirus, la Calabria resta in zona rossa: nuova ordinanza del ministro Speranza

  • Birre al bergamotto e all’estratto di olive conquistano il palato e fanno bene alla salute

  • Le menti del "Farmabusiness" avevano puntato anche la Città dello Stretto

  • Pioggia e vento su Reggio Calabria, allerta meteo arancione: il Comune attiva il Coc

  • Uomo si barrica in casa, i Carabinieri lo stanano e lo portano in ospedale

Torna su
ReggioToday è in caricamento