rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Sindacati

Sicurezza sui luoghi di lavoro, tour in Calabria del camper della Uil

Dopo Catanzaro proseguirà alla volta di Vibo Valentia e Pizzo, 11 luglio; Polistena e Reggio Calabria con sosta prefissata il 13, Crotone il 15, Rossano il 18 e Cosenza come tappa conclusiva mercoledì 20

Il camper della sicurezza è arrivato a Catanzaro, prima tappa delle sei previste in Calabria lungo tutto il mese di luglio, per accendere i riflettori dell’opinione pubblica sul delicato tema della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’iniziativa nazionale “Scendiamo in campo per la sicurezza. Un camper per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro", è stata rilanciata dalla Uil Calabria e della Uil artigianato Calabria e presentata agli organi di stampa, questa mattina, a Catanzaro, da piazza Matteotti dove il camper sosterà nella mattina di oggi prima di spostarsi a Catanzaro lido.

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa hanno preso parte Santo Biondo, Segretario generale della Uil Calabria e Benedetto Cassala, coordinatore regionale della Uil artigianato calabrese.

“In questa nostra stagione congressuale, che in Calabria si concluderà il 13 settembre a Roccella Jonica con il Congresso regionale della Uil Calabria, il tema della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, è centrale. La nostra campagna nazionale di sensibilizzazione Zero morti sul lavoro ha avuto il merito di aver portato all’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni, il tema delle morti e degli infortuni sul lavoro, argomento che era stato messo da parte nel dibattito pubblico nazionale”. 

“In Calabria - ha proseguito Biondo - oggi lanciamo la campagna regionale “Scendiamo in Camper per la sicurezza”. Il nostro impegno sul territorio, per la Sicurezza e Salute nei luoghi di lavoro, deve puntare a realizzare e implementare con le parti datoriali la contrattazione di prossimità, di settore, di filiera, rispetto alla quale, la Calabria è maglia nera sul piano nazionale. Ed occorre irrobustire e diffondere il ruolo della rappresentanza Rls e Rlst.  Nel settore dell’Artigianato, dobbiamo strutturarla in tempi brevissimi”. 

“Infine, sul tema degli incidenti sul lavoro - ha concluso il Segretario  generale della Uil Calabria - al governo regionale, chiediamo: l’istituzione di una Commissione regionale e assunzioni di personale in ambito della medicina del lavoro”.

L’iniziativa, che si inserisce nella campagna Zero morti sul lavoro promossa dalla Segreteria nazionale della Uil, sarà itinerante e in Calabria darà vita a sette tappe.

Si partirà da Catanzaro e Catanzaro Lido il 4 luglio, per poi proseguire alla volta di Vibo Valentia e Pizzo, dove il camper sosterà l’11 luglio; Polistena e Reggio Calabria con sosta prefissata il 13 luglio; Crotone il 15 luglio; Rossano il 18 luglio e Cosenza come tappa conclusiva il 20 luglio.

“Oggi - ha detto, infine, Benedetto Cassala - parte questa campagna per la sicurezza. Il nostro camper girerà per tutta la regione Calabria ed il nostro obiettivo è quello di promuovere sicurezza e lo faremo distribuendo documenti e dispositivi individuali di sicurezza nei luoghi di lavoro. Con questa campagna cerchiamo di avvicinare noi i lavoratori, superando ogni tipo di ostacolo che ci viene frapposto, per promuovere al massimo la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro, sostenendo la consapevolezza della necessità di lavorare senza rischi, perché la sicurezza non deve essere imposta per legge. I dati sono sconfortanti e la nostra organizzazione, che da tempo grazie ad un'intuizione del Segretario generale Pierpaolo Bombardieri, sta promuovendo e sostenendo questa campagna di grande importanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sui luoghi di lavoro, tour in Calabria del camper della Uil

ReggioToday è in caricamento