menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le taniche scoperte dai carabinieri

Le taniche scoperte dai carabinieri

Pizzicati a rubare gasolio da un autocarro: marito e moglie in manette a Campo Calabro

I carabinieri ha arrestato la coppia in flagranza di reato. Nel bagagliaio scoperte cinque taniche in plastica della capacità di 20 litri ciascuna

Erano intenti a rubare gasolio dal serbatoio di un autocarro, di proprietà di una società di trasporti, quando una pattuglia dei carabinieri li ha scoperti e arrestati in flagranza con l'accusa di furto aggravato.

Gli uomini dell'Arma, durante una perlustrazione nella zona industriale di Campo Calabro, hanno beccato con le mani nel sacco, G.T., 48 enne, già noto alle forze dell'ordine e M.G.F., 49 enne, marito e moglie ed entrambi reggini. 

I fatti

I coniugi erano fuori dalla propria autovettura, con il portabagagli aperto. Durante il controllo effettuato dai carabinieri, la coppia ha giustificato la presenza sul posto a causa di un guasto alla propria autovettura.

Alla verifica del mezzo, gli uomini del comando provinciale hanno prima rinvenuto nel bagagliaio cinque taniche in plastica della capacità di 20 litri ciascuna, completamente riempite di gasolio, poi dopo aver esteso la perquisizione hanno scoperto una pompa idraulica, utilizzata dai due per asportare il gasolio dall’autocarro della società di cui, tra l’altro, lo stesso G.T. sarebbe dipendente.

Gli arrestati sono stati trattenuti nella loro abitazione ai domiciliari fino al giudizio direttissimo presso il Tribunale di Reggio Calabria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Stanchezza primaverile? Sintomi e rimedi naturali

Cura della persona

Trattamenti estetici per ciglia: la parola al dermatologo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento