menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Prefettura

La Prefettura

La Prefettura stringe i cordoni dei controlli per evitare le risse fra minorenni

La decisione è stata assunta al termine della riunione tecnica con le forze dell'ordine convocata dopo gli scontri che si sono registrati a Campo Calabro

La violenta rissa fra ragazzini che si è registrata a Campo Calabro è finita sulla scrivania del prefetto Massimo Mariani. Di quanto accaduto in piazza Caduti di Nassiriya, infatti, se ne è discusso nel corso della riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia, presieduta questa mattina dal prefetto, cui ha preso parte anche il sindaco di Campo Calabro.

Durante il vertice presso l'Ufficio territoriale di governo è stato svolto un esame congiunto dei fatti verificatisi nei pressi di Piazza Municipio di Campo Calabro nel pomeriggio di venerdì scorso quando, come si ricorderà, un gruppo numeroso di giovani ha dato vita, per futili motivi, ad una violenta rissa. Una rissa al termine della quale diversi sono stati i ragazzini costretti a fare ricorso alle cure dei sanitari. 

L’attività investigativa immediatamente avviata e tutt’ora in corso consentirà di adottare i conseguenti provvedimenti nei confronti dei responsabili. "Per evitare il ripetersi di simili, deprecabili episodi, anche in altri centri della provincia - si legge in una nota stampa diffusa dalla Prefettura - è stata disposta l’adozione di specifiche attività di controllo del territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento