Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Maxi rissa tra ragazzi armati di mazze, Nucera: "Non possiamo fare finta di niente"

I fatti si sono verificati nei giorni scorsi in piazza Nassiriya a Campo Calabro. Lo sdegno e l'invito alla riflessione della presidente della commissione pari opportunità del Comune

Lucia Nucera

"La rissa che alcuni ragazzi minorenni hanno scatenato a Campo Calabro lascia attoniti per la predeterminazione dell'azione, per la ferocia con cui i giovani armati di mazze si sono affrontati e per la giovane età dei partecipanti. Quello che è successo impone una riflessione da parte di tutta la comunità metropolitana su un'emergenza sociale che non va sottovalutata".

E' il commento di Lucia Anita Nucera, presidente Commissione pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali e immigrazione del comune di Reggio Calabria che sottolinea "non possiamo fare finta di niente e la comunità tutta deve riflettere ed interrogarsi sul disagio sociale che vivono i nostri ragazzi e provare ad intervenire con un'azione di responsabilizzazione che deve coinvolgere più soggetti laddove  le famiglie non riescano, scuola, chiesa, istituzioni, associazioni.

La giovane età dei ragazzi e ragazze lascia perplessi sulla modalità educativa acquisita dagli stessi che vedono nella violenza l'unico modo per risolvere i problemi. Se la rissa è avvenuta per motivi d'amore fa riflettere come questi ragazzi vivano in modo distorto le proprie emozioni. Parlo soprattutto come madre di due ragazzi e come insegnante, credo fortemente che  questi comportamenti diseducativi devono trovare non solo ferma condanna ma anche interventi immediati affinché non dilaghino o siamo emulati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa tra ragazzi armati di mazze, Nucera: "Non possiamo fare finta di niente"

ReggioToday è in caricamento