rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
La gara / Ravagnese

Comune, affidato il campo di calcio di Ravagnese

Aggiudicato in via provvisoria l'impianto sportivo dalla Rti Asd Ravagnese Calcio e dall'Uisp – comitato territoriale Reggio Calabria Aps

Il campo di calcio di Ravagnese riaprirà i suoi cancelli e vedrà finalmente i giovani tornare a sfidarsi, inseguendo il goal. 

Il Comune ha infatti affidato, in aggiudicazione provvisoria,  l'impianto sportivo, dopo una gara, al raggruppamento temporaneo (Rti) composto dall'Asd Ravagnese Calcio e dall'Uisp – comitato terrotoriale Reggio Calabria Aps. 

E' stato un lungo procedimento, iniziato con la pubblicazione dell'avviso a settembre scorso e prevedeva la consegna della documentazione entro il primo ottobre. Da allora si è dovuto attendere fino ad ora per sapere l'esito della gara.

Dunque, per la società calcistica è una ottima notizia visto che negli ultimi anni sono stati costretti a spostarsi nei campi di Croce Valanidi per allenarsi e giocare il torneo. 

Il campo, un tempo con un manto erboso invidiato anche dagli impianti delle serie professionistiche, una struttura essenziale ma al contempo dotata di tutti i confort e del necessario per disputare gare di rilievo, adesso è in stato di abbandono e ci vorrà tempo e fatica per riportarlo al vecchio splendore. Infatti l'ultima partita giocata su quel prato risale al 6 maggio del 2018 quando la squadra di casa ospitò la Bovese nell'ultima gara del campionato di Prima Categoria. Da quella data il Ravagnese ha dovuto emigrare a Longhi Bovetto di Croce Valanidi, conquistando (al termine della stagione 2019) il salto in Promozione dopo ben 25 anni. 

La concessione, secondo quanto previsto nel bando, è di sei anni e alla scadenza del sesto anno, il Comune di Reggio Calabria si riserva la facoltà, a mezzo di procedura negoziata secondo il disposto di cui all’art. 63 – 5° comma del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. di esercitare l'opzione della ripetizione della concessione del servizio aggiudicato per un periodo di ulteriori tre anni, alle medesime condizioni normative del presente capitolato ed alle medesime condizioni economiche offerte in sede di gara. 

A fronte di un canone di duemila euro annuo, il Raggruppamento temporaneo dovrà anche provvedere alle manutenzioni per tutto il periodo di concessione, e come prevede il bando “indicando gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria programmabili, nonché la dichiarazione di disponibilità ad assumere a proprio carico, gli oneri della manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, gli adempimenti tecnico-amministrativi e agli oneri finanziari occorrenti per il conseguimento e/o mantenimento dell’agibilità ed omologazione degli impianti stessi”.

La riapertura del campo sportivo sarà, dunque, un beneficio per tutto il territorio di Ravagnese, il popoloso quartiere dell'aeroporto dello Stretto. Gli impianti sportivi e i luoghi di aggregazione per i giovani sono importanti per tenere lontano dalla strada i ragazzi in una città difficile, dove è facile cadere nella rete della 'ndrangheta. Per questo è necessario che tutte le strutture sportive presenti nel territorio comunale ritornino a vivere, uscendo dal degrado e dall'abbandono. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, affidato il campo di calcio di Ravagnese

ReggioToday è in caricamento