rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Mega concerto a Campovolo

Le signore della musica contro la violenza, raccolta fondi per 7 centri: c'è anche Reggio

Parla Celeste Costantino, consulente per il progetto di Fiorella Mannoia. Il centro reggino Angela Morabito riceverà 228 mila euro

“Due anni fa mi chiama Giulia Minoli e mi dice: domani puoi venire a casa di Fiorella Mannoia? Io scoppio a ridere e le dico di sì. Ci racconta del progetto "Una, nessuna, centomila" e ci chiede una mano per individuare 7 centri anti violenza a cui devolvere l’incasso del concerto di Campovolo con Emma Marrone, Gianna Nannini, Laura Pausini, Elisa, Alessandra Amoroso e Giorgia.

Una. Nessuna. Centomila dicono no alla violenza di genere: il video

Dopo qualche giorno scoppia il Covid ma noi - che nel frattempo coinvolgiamo anche Lella Palladino - non ci siamo mai fermate sperando che questo giorno arrivasse. Adesso siamo qui. E finalmente questo piccolo grande sogno si avvera. Verranno dati a ciascun centro 228mila euro: Le Onde di Palermo - Cooperativa Eva di Casal di Principe - Centro Lilith di Latina - Centro Angela Morabito di Reggio Calabria - Prospettiva donna di Olbia - Centro Ester Scardaccione di Potenza - Sud Est Donne di Conversano”, racconta Celeste Costantino, una vita trascorsa in politica, con il cuore a Reggio Calabria e lo sguardo al sociale. 

“E' stato un lungo lavoro di ricerca - spiega Celeste Costantino - per individuare i sette centri. Durante la scorsa legislatura parlamentare quando sedevo sui banchi del parlamento per Sel, avevo fatto un lavoro di mappatura dei centri anti violenza al sud e avevo visitato personalmente più di venticinque centri. Conosco la realtà e le difficoltà che vivono gli operatori e i pochi fondi che ci sono. Sono sempre stata impegnata sul tema della vilenza di genere e avevo lanciato l'idea di un'ora di educazione sentimentale a scuola con una proposta di legge.

Un'idea che piacque a Fiorella Mannoia che l'ha sostenuta, partecipando anche ad una iniziativa in Parlamento. Poi c'è stata la vicenda della Casa delle donne di Roma e ancora ci siamo trovate fianco a fianco, con Giulia Minoli e Fiorella. Insomma la mia storia politica, il mio impegno è stato riconosciuto e anche adesso che sono coordinatrice dell'Osservatorio sulla parità del ministero della Cultura porto avanti queste battaglie”. 

“Per individaure, prosegue Celeste Costantino -  i centri abbiamo scelto dei criteri ben precisi: abbiamo guardato al contesto ambientale, alle professionatà in atto e alla capacità di spesa e di rendicontare, perchè i soldi che riceveranno i Centri dovranno essere spesi nella giusta direzione”.

“Gli artisti, questa volta, hanno voluto fare una scelta di fondo e invece di devolvere tutto l'importo ad una organizzazione hanno preferito dare un contributo a sette centri. I centri antivolenza, in Italia, sono pochi e hanno pochissimi fondi: ad Olbia, ad esempio, da sei mesi non riuscivano a pagare le operatrici. Ecco 228 mila euro sono soldi che, in questo caso, permetteranno ad un presidio sul territorio di continuare a vivere. 

“Sono felicissima - aggiunge Costantino - che tra i sette centri selezionati c'è anche “Angela Morabito” di Reggio Calabria. Conosco bene la realtà e l'impegno che mette Francesca Mallamaci e con i soldi che riceverano dal progetto sosterranno lo sportello che hanno aperto a marzo ad Ardore Marina. In questi ultimi tempi, infatti, proprio dal territorio della jonica stanno ricevendo molte richieste di aiuto da donne che sono vittime di violenza. Sarà un aiuto a tante donne”.

“Quando sono stati individuati i centri, abbiamo fatto una video call in contemporanea con tutti e sette e abbiamo dato loro la notizia. E' stato davvero emozionante. Per chi vive sul territorio e conosce le difficoltà quotidiane, ricevere questa somma vuol dire continuare a portare avanti un lavoro per le donne che ancora devono imparare ad essere autonome, anche finanziariamente e libera dalla violenza. Già alcuni hanno ricevuto i primi accrediti, piano piano, si ritorna a vivere dopo la pandemia e anche per le donne vittime di violenza ci deve essere una rinascita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le signore della musica contro la violenza, raccolta fondi per 7 centri: c'è anche Reggio

ReggioToday è in caricamento