rotate-mobile
La ricorrenza

Celebrata in Capitaneria la ricorrenza di Santa Barbara

Durante la celebrazione è stato benedetto un crocifisso costruito, proprio dagli uomini del comando di Reggio Calabria, utilizzando fasciame e cime provenienti da imbarcazioni recuperate durante le operazioni di soccorso

Questa mattina, presso la sede della Capitaneria di porto di Reggio Calabria, è stata celebrata una santa messa, officiata dal cappellano militare della direzione marittima, don Aldo Ripepi in occasione della festività di Santa Barbara, patrona della marina militare e dei vigili del fuoco.

Il direttore marittimo, contrammiraglio (CP) Antonio Ranieri, nel salutare il comandante provinciale dei vigili del fuoco, ing. Carlo Metelli ed i rappresentanti dell’Associazione nazionale marinai d’Italia, ha innanzitutto voluto ricordare tutti i caduti del mare e coloro che hanno sacrificato la loro vita nel compimento del proprio dovere, rivolgendo un sentito ringraziamento a tutto il personale per l’incondizionato impegno nelle attività finalizzate alla salvaguardia della vita umana in mare.

Durante la celebrazione è stato benedetto un crocifisso costruito, proprio dagli uomini del comando di Reggio Calabria, utilizzando fasciame e cime, provenienti da imbarcazioni recuperate durante le operazioni di soccorso.

Il giorno in cui ricorre Santa Barbara è stata l’occasione per tracciare un bilancio delle attività svolte nel corso del 2021 sempre preordinate alla salvaguardia della vita umana in mare. Il crocifisso, emblema di salvezza e di speranza, sarà custodito presso la sede del comando regionale proprio al fine di ricordare e celebrare tutte le persone che hanno perso la vita in mare e tutte quelle miracolosamente portate in salvo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrata in Capitaneria la ricorrenza di Santa Barbara

ReggioToday è in caricamento