rotate-mobile
Cronaca

I carabinieri rinnovano la loro devozione alla "Virgo fidelis"

La funzione religiosa è stata officiata dal cappellano militare don Aldo Ripepi, alla presenza del comandante provinciale di Reggio Calabria, del comandante della regione carabinieri forestale e del comandante della scuola allievi

Questa mattina, a Reggio Calabria, presso la scuola allievi  carabinieri, è stata celebrata la santa messa in onore della Virgo Fidelis, patrona dell’Arma dei carabinieri.

La funzione religiosa è stata officiata dal cappellano militare don Aldo Ripepi, alla presenza del comandante provinciale di Reggio Calabria, del comandante della regione carabinieri forestale e del comandante della scuola allievi.

Quest’anno a causa dell’emergenza epidemiologica in atto, abbiamo assistito ad una celebrazione diversa, a carattere interno e senza la partecipazione fisica delle autorità locali la cui vicinanza è comunque pienamente sentita da tutti i carabinieri reggini, cerimonia alla quale non poteva però mancare, seppur contenutissima, una rappresentanza di militari in servizio e in congedo, a testimonianza della costante vicinanza delle Istituzioni e di tutte le forze in campo, soprattutto in questo periodo particolarmente difficile, con la presenza anche dei familiari delle vittime del dovere, i congiunti dei militari caduti, i rappresentanti dell’Anc e dell’Anfor, le vedove e gli orfani assistiti dell’Onaomac.

La scelta della "Virgo Fidelis", come patrona dell'Arma, è ispirata alla fedeltà propria di ogni soldato che serve la Patria, che diventa caratteristica peculiare dell'Arma dei carabinieri che ha per motto: "Nei secoli fedele".

La celebrazione della “Virgo fidelis” ricade annualmente il 21 novembre, data della battaglia di “Culqualber”. Il 21 novembre è, infatti, la ricorrenza di un glorioso fatto d’armi, avvenuto nel 1941 in Africa, durante la seconda guerra mondiale, che si concretizzò nell’eroica difesa del caposaldo di Culqualber da parte del primo battaglione carabinieri. Per quell’atto di eroismo, fu conferita alla Bandiera dell’Arma la seconda medaglia d’oro al valor militare.

In ricordo dello stesso evento, Papa Pio XII, nel 1949, ha riconosciuto la Vergine Maria, con il titolo di “Virgo Fidelis”, come patrona dell’Arma dei carabinieri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri rinnovano la loro devozione alla "Virgo fidelis"

ReggioToday è in caricamento