menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una pattuglia dell'Arma

Una pattuglia dell'Arma

In moto con le piantine di canapa, arrestati dai Carabinieri dopo un inseguimento

I militari della stazione di Careri hanno tratto in arresto due ventenni, in attesa dell'udienza di convalida sono stati loro concessi i domiciliari

Erano a bordo di una moto senza targa e con un centinaio di piantine di canapa indica. I carabinieri li sorprendono, li inseguomo e li arrestano.

Questi i fatti. I militari della stazione di Careri, insieme ai militari del Nucleo operativo e radiomobile - della sezione radiomobile della compagnia di Locri, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, due benestaresi, G.D  24enne, già conosciuto dalle forze dell'ordine e  G.G, 21enne. 

Nello specifico, gli stessi, intenti a percorre una strada interpoderale della contrada Belloro di Benestare a bordo di un motociclo privo di targa, hanno insospettito i militari operanti che, dopo un breve inseguimento, hanno successivamente bloccato la moto e identificato i due giovani trovati in possesso di due grandi buste di plastica con all’interno 122 piante di canapa indica. 

Lo stupefacente, che se immesso sul mercato avrebbe fruttato un provento illecito di decine di migliaia di euro, è stato distrutto previo campionamento necessario per le relative analisi chimiche. G.D. e G.G., come disposto dall’autorità giudiziaria, sono stati sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nasce la "Fede Reggina", gioiello ispirato al lungomare Falcomatà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento