rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
L'intervento

Caro bollette, l'assessore Martino schiera il Comune con le imprese

La delegata alle alle Attività produttive spiega quello che la giunta sta mettendo in atto per alleggerire il peso economico della crisi

“L'amministrazione comunale è e sarà sempre al fianco delle imprese e delle attività commerciali nella battaglia contro il caro bollette”. È quanto ha affermato l'assessora alle Attività produttive, Angela Martino, nel corso della task force sull'Economia convocata da Palazzo San Giorgio, nei giorni scorsi in web conference,  e che ha visto la partecipazione del sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, delle associazioni di categoria e degli enti camerali.

"Fortemente provato dall'emergenza sanitaria - ha spiegato Martino - il nostro comparto produttivo sarà chiamato a far fronte ad un rincaro delle spese di gestione che mina, seriamente, il già fragile tessuto economico cittadino. Fosse necessario, ove le misurate varate dal Consiglio dei ministri ieri fossero ritenute insufficienti, sin da subito la giunta comunale si farà interprete delle esigenze e delle necessità espresse dalle singole categorie sostenendo, anche con una serrata interlocuzione presso l'Ufficio territoriale del governo, qualsiasi azione intrapresa dalle parti sociali di fronte alle scelte legislative nazionali”.

L'assessora allo Sviluppo economico, nel corso del suo intervento, ha affrontato l'altro nodo, particolarmente importante, rappresentato dal bando comunale per le imprese: “Esiste un ritardo sull'erogazione delle risorse dovuto, principalmente, ad un forte carico di lavoro pendente negli uffici di settore a fronte di una pianta organica ridotta all'osso. Nonostante le difficoltà, siamo arrivati a chiudere la graduatoria definitiva ed a porre l'esito delle istanze al vaglio del settore Finanze. A breve invieremo la documentazione all'Agenzia di coesione per poter avere accesso ai fondi”.

Alla delegata di giunta, tuttavia, interessa “invertire una tendenza che non c'ha soddisfatti”. “Serve rendere il bando più appetibile - ha spiegato - e  lo si potrà fare condividendo maggiormente le scelte in fase di analisi di contesto. L'amministrazione comunale accoglierà ogni suggerimento possibile in modo da rendere quanto più ampia possibile la fetta dei beneficiari di interventi mirati ad alleviare le sofferenze dei numerosi comparti che contribuiscono allo sviluppo socioeconomico del territorio”. “Ciò su cui mi vorrei concentrare - ha continuato Martino - non è certo la misura del finanziamento lineare e generico quanto, piuttosto, garantire un contributo in termini di innovazione produttiva”.

Un richiamo alla condivisione, l'assessora Martino l'ha riservato anche alla circostanza che “non tutte le categorie verranno coperte dai nuovi ristori programmati dal Governo”. “E la condivisione - ha detto - diventa indispensabile per andare a coprire quanti più settori possibile per non lasciare nessuno indietro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, l'assessore Martino schiera il Comune con le imprese

ReggioToday è in caricamento