rotate-mobile
La stagione / Catona

Sarà un'estate pazzesca sul palco di Catonateatro: ecco il cartellone da non perdere

Una stagione numero 39 imperdibile che conferma il prestigio a livello nazionale come uno dei Festival estivi più importanti della penisola. Come abbonarsi: tutte le informazioni utili

Archiviata un’altra stagione di successo al teatro Cilea, la Polis Cultura si butta a capofitto sulla trentanovesima edizione di Catonateatro che si terrà come sempre nello splendido scenario dell’Arena Alberto Neri di Catona.

Lancio preceduto da due grandi anteprime, quella di Francesco De Gregori e di Carmen Consoli, i cui live saranno rispettivamente il 7 e il 24 agosto. Vendite partite subito con grandi numeri come si poteva immaginare da due big della musica e del cantautorato italiano, con richieste provenienti da tutta la Calabria e il sito letteralmente intasato.

Il cartellone ufficiale si aprirà invece il 29 luglio con un grande ritorno, quello di Emilio Solfrizzi. Reduce dal successo de L’Anatra all’arancia al Cilea questo inverno, a Catona porterà un grande classico della commedia latina, Anfitrione di Plauto con la sua stessa regia, una giostra di situazioni esilaranti, colpi di scena ed equivoci che si sviluppano a partire dal ritorno a casa di Anfitrione e del suo servo Sosia dopo una lunga campagna militare.

Lunedì 5 agosto un evento per gli amanti della grande musica, Shine! Pink Floyd Moon, omaggio alla leggendaria band inglese che ha riscritto la storia del rock in uno spettacolo che unisce musica e danza grazie al grande Raffaele Paganini, nel ruolo del protagonista Syd Barrett, affiancato dai talenti della Compagnia Dce, regia e coreografie del maestro Micha van Hoecke scomparso appena lo scorso anno.

Si entra nel vivo il 7 agosto con De Gregori che torna sulle scene a distanza di due anni dall’ultimo tour solista per riproporre il meglio della sua lunga produzione musicale con brani diventati ormai colonna sonora delle nostre vite. Insieme alla sua band, la cantante e attrice Angela Baraldi, artista con una lunga carriera alle spalle e già ospite dei concerti di De Gregori sin dal 1993.

La Bella Estate è il nuovo tour della bravissima Tosca che il 9 agosto ammalierà l’Arena Alberto Neri con il suo sound raffinato. Dopo il debutto negli anni 90 con Renzo Arbore, Tiziana “Tosca” Donati inizia una sfolgorante carriera che la porterà a vincere il Festival di Sanremo in coppia con Ron (Vorrei incontrarti tra cent’anni) e ben 2 targhe Tenco come migliore interprete di canzoni con l’album Morabeza e miglior canzone singola con Ho amato tutto.

Il concerto prevede brani già conosciuti accanto a novità, assieme alla sua band che vede tra gli altri il batterista reggino Luca Scorziello, suo storico collaboratore.

Ancora grande musica il 13 agosto con il progetto speciale Neapolis Mantra con le musiche originali di Enzo Gragnaniello, musicista e cantante dalla potente voce black, storico esponente della nuova scena musicale napoletana degli anni 80, già ospite in passato di Catonateatro. Neapolis Mantra è un’opera multidisciplinare ideata dal regista e coreografo italo-africano Mvula Sungani che vede in scena insieme al maestro Gragnaniello, l’étoile Emanuela Bianchini e i performer solisti della Mvula Sungani Physical Dance, uno straordinario mix di danza, musica, live e parola.

Sabato 17 agosto sarà protagonista ancora la prosa con uno degli autori più amati dal grande pubblico, Luigi Pirandello, La Giara vedrà il grande ritorno a Catona di Tuccio Musumeci, protagonista di questo piccolo capolavoro di umorismo che indaga il principio giuridico ma anche filosofico del torto e del giusto rispetto all’affermazione della realtà. Con lui in scena anche Angelo Tosto e un altro gradito ritorno a Catona, quello del bravissimo Vincenzo Volo, storica spalla comica di Enrico Guarneri.

Ancora Sicilia e ancora commedia il 21 agosto con un’opera di Andrea Camilleri scritta con il regista Giuseppe Dipasquale, Troppu trafficu ppi nenti, archetipo di Molto rumore per nulla di Shakespeare. Nato come un gioco tra Camilleri e il coautore Dipasquale, l’idea nasce dalle possibili origini messinesi del grande drammaturgo inglese, costretto a fuggire dalla Sicilia per un mandato di cattura che pendeva sulla sua testa, con una festa nuziale che diventa il pretesto per una girandola di intrichi e momenti esilaranti.

Come detto il gran finale è affidato quest’anno alla cantantessa catanese Carmen Consoli e al suo Terra ca nun senti che, dopo l’incredibile data/evento della scorsa estate al Teatro Greco di Siracusa, in compagnia di grandi ospiti, partirà a Maggio per un Tour mondiale che toccherà New York, Los Angeles, Montreal, Spagna, l’Anfiteatro degli scavi di Pompei per chiudersi proprio a Catonateatro come ultima tappa il 24 agosto. Un grande omaggio alla sua Sicilia con brani della sua folgorante carriera che si uniscono ai canti tradizionali siciliani e omaggi a Battiato e a Rosa Balestrieri.

Una stagione numero 39 imperdibile dunque, che conferma il prestigio di Catonateatro a livello nazionale come uno dei Festival estivi più importanti della penisola. E’ da sottolineare infine una bella iniziativa di quest’anno, la Polis ha pensato di istituire (a proprie spese) una navetta bus che trasporterà gli spettatori da Reggio a Catona, con diverse fermate, un servizio gratuito per venire incontro alle difficoltà di tante persone a raggiungere il
Teatro di sera.

La campagna abbonamenti è aperta sino al 19 maggio, per riconferme (da ora sino all’11) e nuove sottoscrizioni (dal 12 al 18). Per tutte le info si rimanda al sito e alle pagine social di Catonateatro e della Polis Cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarà un'estate pazzesca sul palco di Catonateatro: ecco il cartellone da non perdere

ReggioToday è in caricamento