rotate-mobile
L'intervista / S.Anna - Spirito Santo - Trabocchetto - Eremo - Condera

Emergenza tumulazione, Albanese: "Sarà tutto risolto avremo più personale"

L'assessore comunale assicura: "Avremo altre 4 unità in più per il servizio e stiamo lavorando per garantire la cremazione"

Ventitré cimiteri comunali e solo tre necrofori per effettuare il servizio di tumulazione e stumulazione. Una situazione che ha generato lunghe attese per le salme che sono in attesa, alcune da dicembre, di trovare la degna sepoltura. L'amministrazione comunale corre ai ripari e l'assessore comunale Rocco Albanese spiega a ReggioToday: "Entro pochi giorni, diciamo giovedì della prossima settimana, avremo azzerato tutto. Abbiamo infatti chiesto a Castore di aumentare il personale e così siamo passati da tre necrofori a sette, per tre mesi. Albanese Rocco-2Questo vuol dire che riusciremo a eliminare le attese ma sappiamo bene, che il territorio comunale è vasto e abbiamo ben ventitré cimiteri e pochi loculi. Come amministrazione comunale stiamo lavorando, da tempo, per risolvere la situazione e ampliare il cimitero di Condera". 

"Voglio però sottolineare - rimarca Albanese - che la situazione reggina non è così grave. Ci sono molte altre città italiane, come Palermo ad esempio, che hanno anche seicento salme in attesa e aspettano anche sei mesi. Noi non abbiamo questi numeri e subito ci siamo adoperati per risolvere la situazione che ovviamente capiamo delicata, anche per i familiari in attesa".

Il forno e la cremazione

"Stiamo lavorando anche per realizzare il forno per le cremazioni delle salme. Nel 2016 avevamo pensato di dedicare lo spazio per la sua costruzione nel cimitero di Gallina, adesso invece stiamo lavorando per poterlo realizzare nel cimitero di Condera. Entro quindici giorni pubblicheremo la manifestazione d'interesse, ovviamente dopo che l'avrà deliberato la giunta comunale, così da avere le offerte delle ditte interessate alla realizzazione. L'area che abbiamo individuato è quella del vecchio inceneritore nel nuovo cimitero di Condera. Dovremo bonificare l'area, lì c'è il vecchio inceneritore dismesso da molti anni ormai".

"Sarà un servizio per i cittadini, che ad oggi, sono costretti ad andare nella vicina Messina o a Cosenza per poter cremare i propri cari. Questo vuol dire abbattere i costi anche per noi amministrazione che adesso per smaltire i rifiuti speciali e le carogne degli animali dobbiamo andare a Catania. L'impianto, infatti, dovrà garantirci anche questo servizio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza tumulazione, Albanese: "Sarà tutto risolto avremo più personale"

ReggioToday è in caricamento