Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Cisl: "Chiusura temporanea Ppi Gioia Tauro è un danno per la comunità"

E' quanto sostiene la segretaria generale Rosy Perrone d'intesa con il segretari fp Vincenzo Sera e medici Giovanni Calogero

"La chiusura temporanea del Punto di primo intervento (Ppi) di Gioia Tauro è un danno alla comunità e certifica l'ennesima dimostrazione di quanto sia fragile il sistema territoriale sanitario. L'Asp per firma del suo commissario, dott. Scaffidi, e del direttore aziendale dott.Minniti, ha disposto la sospensione dell'attività del Ppi del presidio ospedaliero di Gioia Tauro, a causa dell'impossibilità di organizzare il turno di servizio per la totale assenza di medici presso l'Unità operativa Pronto soccorso Giovanni XXIII di Gioia Tauro. In un territorio come quello della Piana di Gioia Tauro è un fatto allarmante che aggiunge disagi ai tanti disservizi e criticità di cui soffre la sanità reggina".

E' quanto evidenzia la segretaria generale della Cisl metropolitana di Reggio Calabria Rosy Perrone d'intesa con il segretario generale Cisl fp Vincenzo Sera e il segretario generale Cisl medici Giovanni Calogero. I tre sindacalisti evidenziano che: "Tra l'altro, il problema potrebbe non fermarsi alla sola chiusura del Ppi di Gioia Tauro, considerando che la grave carenza di personale ha costretto alla presenza di un solo medico anche nel Pronto soccorso dell'ospedale spoke di Locri. Ogni chiusura che avviene sul territorio dell'Asp, aumenta il carico alle altre unità di pronto soccorso, specialmente Polistena e, appunto, Locri, creando danno su danno ed allungando i tempi d'intervento, ben sapendo che nell'emergenza i minuti sono preziosi e determinanti".

"E' indispensabile - concludono - un piano straordinario di assunzioni che possa alleggerire il carico di lavoro e il rispettivo congestionamento del servizio ospedaliero e dell'attività strategiche come possono essere quelle di Pronto soccorso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisl: "Chiusura temporanea Ppi Gioia Tauro è un danno per la comunità"

ReggioToday è in caricamento