rotate-mobile
La cerimonia

Salvano la vita a due dispersi, premiati poliziotti e volontari: i nomi

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace, insieme agli altri rappresentanti della MetroCity, ha rivolto agli uomini in divisa il ringraziamento dell'intera comunità metropolitana

Cerimonia di premiazione nella sala biblioteca Gilda Trisolini di Palazzo Alvaro. Il sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, ha consegnato nove encomi a personale della polizia metropolitana, della Protezione civile e cittadini volontari che hanno contribuito alla buona riuscita delle attività di ricerca e soccorso di due persone disperse in una zona aspromontana.

Nonostante le condizioni estreme di rischio per l’incolumità e di disagio per le avverse condizioni meteorologiche, infatti, non hanno esitato nel portare avanti un’operazione di recupero impervia e particolarmente difficile.

Gli encomi

Insieme al dirigente e comandante del corpo di polizia metropolitana, Francesco Macheda, al direttore generale dell’Ente, Umberto Nucara, ed al consigliere delegato Rudi Lizzi, il primo cittadino facente funzioni, Carmelo Versace, ha riconosciuto i giusti meriti al vice comandante della polizia metropolitana, vice questore aggiunto, Agostino Monoriti, ai sovrintendenti capo della polizia metropolitana, Marco D’Agostino e Roberto Tripodina, al dipendente della Protezione civile della Città metropolitana Vincenzo Romeo, ai volontari della ProCiv Antonino Durante, Francesco Romeo e Andrea Scarlata, al cittadino Antonio Condelli ed al geologo Dott. Giuseppe Mediati.

"Alcuni gesti sono importanti e vanno riconosciuti", ha detto Versace aggiungendo: "La cerimonia odierna, testimonia quanto sia complesso ed importante il ruolo degli agenti del Corpo di polizia metropolitana che lavorano, quotidianamente, in sinergia con le altre forze armate per sostenere e garantire la tranquillità dei nostri concittadini. Questo è un attestato di merito per voi e, soprattutto, per le vostre famiglie che, ogni giorno, vi vedono uscire di casa sapendovi impegnati per le strade, anche le più remote, del nostro vasto territorio. Come accaduto nelle montagne di Antonimina dove, al fianco dei volontari che non smetterò di ringraziare, ci avete permesso di essere qui a raccontare una bella storia conclusa con un lieto fine".

Ma un ringraziamento particolare, il sindaco metropolitano facente funzioni lo ha rivolto anche al comandante, Francesco Macheda, ed al responsabile della Prociv, Rocco Cagliostro, per "un supporto che non è mai mancato e rivolto al buon funzionamento di una macchina sempre più efficace ed indispensabile". Gratitudine alla quale si è associato il consigliere Lizzi, raccontando di aver raccolto la testimonianza di una delle due persone salvate sugli altopiani aspromontani che è apparsa "molto provata e sentitamente grata, insieme alla sua famiglia, per la brillante attività portata a compimento dai poliziotti metropolitani e dai volontari della Protezione civile".

Il ruolo fondamentale degli agenti di polizia metropolitana è stato sottolineato anche dal direttore generale della Città Metropolitana, Umberto Nucara: "Avete scritto una bellissima pagina. Il vostro gesto è sinonimo di eroismo, senso responsabilità e trasparenza. Con il vostro impegno, fra le strade ed in mezzo ai cittadini, incollate nel cuore della gente l'esistenza della polizia metropolitana.

Nelle mie funzioni, farò di tutto per rafforzare questa bellissima realtà. Il mio ringraziamento va anche al comandante, Francesco Macheda, che ha raccolto una sfida con lo spirito giusto e, adesso, guida una squadra che è come una famiglia per senso di umanità e comprensione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvano la vita a due dispersi, premiati poliziotti e volontari: i nomi

ReggioToday è in caricamento